Il sindaco Flaiani rompe gli indugi, "rivoluzione" al Comune di Folignano

angelo_flaianiFOLIGNANO 20/1/2011 - Stanco dei "capricci" di una parte della maggioranza, il sindaco Flaiani vara una nuova giunta e una nuova maggioranza che vede il coinvolgimento dei consiglieri della minoranza. Nel dettaglio la nuova giunta comunale e il programma per i prossimi 3 anni e mezzo

Un accordo tra persone di buone volontà, che mette al centro gli interessi dei cittadini e che ha a cuore Folignano e i bisogni del territorio comunale”. Così il sindaco Flaiani presenta l’accordo con i cinque componenti del gruppo “Folignano Democrazia e Solidarietà” (il gruppo di minoranza) che di fatto da vita alla nuova maggioranza che avrà il compito di governare la città per i prossimi 3 anni e mezzo. Una nuova maggioranza che, naturalmente, prevede anche una nuova giunta comunale con, oltre alle redistribuzione delle deleghe, l’ingresso di due componenti di “Folignano Democrazia e Solidarietà” (Terrani e D’Ottavio) e dell’ex capogruppo del Pdl Ricciotti.

Una vera e propria rivoluzione, un’autentica novità nel panorama politico locale che sicuramente provocherà qualche “mal di pancia” e qualche reazione polemica ma che è da seguire con estremo interesse e con grandissima simpatia perché vede il superamento delle vecchie logiche di partito in nome del più alto interesse della comunità e dello sviluppo del territorio. Una “rivoluzione” attesa, dopo le vicende degli ultimi mesi, ed oggi ufficializzata da un lungo documento sottoscritto dal sindaco e dai consiglieri comunali della maggioranza rimasti fedeli al primo cittadino.

La coalizione di centrodestra uscita vincente alle ultime elezioni comunali – si legge nel documento - sul punto più qualificante del proprio programma elettorale, la realizzazione della scuola elementare a Folignano, ha evidenziato una divisione al proprio interno con il tentativo di una parte della stessa maggioranza di far mancare il numero legale nella seduta del consiglio dove se ne approvava la definitiva localizzazione. Il punto sulla scuola in consiglio è stato approvato all’unanimità dai presenti, compresi i consiglieri di minoranza, espressione della lista civica Folignano Democrazia e Solidarietà, che con la loro presenza hanno consentito il mantenimento del numero legale. Successivamente i consiglieri assenti (Pasquale Allevi, Giuseppe Paci, Marco Rossi, Stefano Vellei, Monica Marini) costituivano un gruppo autonomo di maggioranza che, seppure esprimendo sostegno al sindaco, ne contestava in diverse occasioni l’operato e le priorità indicate nel programma delle opere triennali, tanto che successivamente alcuni assessori appartenenti al predetto gruppo richiedevano il ritiro del bando per la progettazione preliminare della scuola e anche di anticipare tutte le più importanti opere pubbliche del triennio 2011-2013 nell’anno 2011, anno dove è prevista la realizzazione della scuola. Con questa iniziativa in pratica si voleva intralciare la realizzazione della scuola, sovrapponendola temporaneamente alle altre opere per renderne difficile la copertura finanziaria. Perciò, valutata da parte del sindaco e dei consiglieri di maggioranza l’impossibilità di rispettare gli impegni previsti nel programma elettorale, in quanto una parte essenziale della coalizione continuava a contrastarne i punti qualificanti, preso atto dell’apertura del sindaco a tutte le forze responsabili presenti in consiglio per iniziare un confronto destinato a dare risposte concrete ai bisogni del territorio e dei cittadini e preso atto che il sindaco Flaiani in questo primo periodo di legislatura ha dimostrato di amministrare con una diversa sensibilità nell’affrontare i problemi del territorio e dei cittadini, adottando criteri di trasparenza e partecipazione, già affermati in campagna elettorale dai componenti della lista Folignano Democrazia e Solidarietà, si è deciso di dare vita ad una nuova maggioranza composta dai sette consiglieri che si riconoscono nella linea politico-amministrativa del sindaco e i cinque componenti della lista Folignano Democrazia e Solidarietà”.

Un atto davvero coraggioso da parte del primo cittadino che spiega anche le ragioni che lo hanno spinto a non cercare un nuovo accordo con il gruppo dell’ex maggioranza che fa capo ad Allevi. “Sarebbe stato un compromesso al ribasso – afferma Flaiani – a scapito dei cittadini e del territorio e che avrebbe prodotto un’attività amministrativa più lenta. Tra l’altro è opportuno e giusto ricordare che non sono certo stato io ad estromettere quel gruppo dalla maggioranza, si sono estromessi da soli cercando di far mancare il numero legale al Consiglio comunale che doveva deliberare sulla scuola e opponendosi inspiegabilmente alla realizzazione della scuola stessa che, ricordo, era il punto più importante del programma elettorale”. Il primo cittadino spiega anche con estrema chiarezza perché in questo caso non si possa parlare di “ribaltone”. “Non è un ribaltone perché il sindaco è stato eletto dai cittadini – afferma – tra l’altro occorre ricordare che la maggioranza alle elezioni ha vinto per soli 100 voti e che il gruppo “Folignano Democrazia e Libertà” rappresenta una larga parte dei cittadini di Folignano. Ora il nostro obiettivo è quello di amministrare per i prossimi 3 anni e mezzo con unità di intenti per dare risposte concrete alle esigenze dei cittadini e del territorio”.

Per rendere chiara a tutti la linea programmatica che la nuova maggioranza intende portare avanti, sono stati definiti anche i principali punti del programma  che caratterizzeranno l'operato della nuova amministrazione (vedi in fondo all’articolo). La strada per i prossimi 3 anni e mezzo, quindi, è tracciata. E se la nuova maggioranza e i nuovi componenti della giunta mostreranno lo stesso coraggio e la stessa determinazione nel perseguire gli interessi della comunità messi in mostra dal sindaco Flaiani, per Folignano potrebbe davvero aprirsi una nuova luminosa fase politica. Di seguito la nuova composizione della giunta e i principali punti del programma amministrativo.

GIUNTA COMUNALE

Sindaco: Angelo Flaiani ( mantiene ad interim bilancio e vicesindaco). Assessori: Rita Cosmi (Politiche Sociali, Politiche per la Famiglia che comprende anche politiche per la terza età e pari opportunità); Pietro Sebastiani (Lavori Pubblici, Personale); Vannozzi Graziani (Urbanistica, Ambiente, Tributi, Servizi Generali, Programmazione e Sviluppo economico); Ricciotti Daniele (Promozione e Sviluppo Economico del Territorio - Attività produttive - Valorizzazione del Patrimonio Storico e Culturale - Pubblica istruzione); Terrani Matteo (Cultura - Politiche Giovanili e Associazionismo - Partecipazione Politiche Comunitarie); D’Ottavio Samuele (Protezione Civile   - Polizia Municipale –- Politiche energetiche – Tutela del Territorio – Parchi Pubblici – Servizi Cimiteriali –Sport)

PROGRAMMA

1-       realizzazione nuova scuola infanzia e primaria a Folignano capoluogo ricorrendo eventualmente anche a strumenti finanziari innovativi

2-       interventi nel sociale a favore di disoccupati e cassa integrati promuovendo forme di imprenditorialità, giovanile e non

3-       realizzazione di infrastrutture e iniziative finalizzate alla valorizzazione del mondo giovanile

4-       interventi volti a riqualificare quartieri e frazioni ( parchi pubblici, verde attrezzato, marciapiedi e riassetto manto stradale)

5-       programmazione di nuove opere:

  1. struttura polivalente a Piane di Morro (ufficio postale, banca, servizi medicina di base)
  2. completamento struttura polifunzionale a Case di Coccia
  3. sistemazione definitiva del Belvedere
  4. individuazione aree nuovi parcheggi e miglioramento viabilità a Villa Pigna
  5. riqualificazione patrimonio comunale.

Francesco Di Silvestre - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
 
scuola_calcio_sportl_2020_x_sito
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Magicar_x_sito_ott20
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
La_Torretta_x_sito_quadrato
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Padre S. Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI