Lotta al randagismo, accordo Comune-Università di Camerino

caniCIVITANOVA 28.7.2011 - Protocollo d'intesa tra Comune e Università di Camsrino per avviare attività di collaborazione nel settore del randagismo e nell'ottica di un miglioramento dei servizi del canile multizonale

E' stato siglato questa mattina il protocollo d'intesa tra il Comune di Civitanova, l'Università di Camerino (Scuola di Scienze Mediche Veterinarie) e la cooperativa ‘La Meridiana’. La convenzione è stata promossa dall'assessore all'Ambiente Ferdinando Nicoletti per avviare attività di collaborazione nel settore del randagismo nell’ottica di un miglioramento dei servizi del canile multizonale, rifugio e gattile sito in via dell'Industria.

Presenti alla conferenza stampa, oltre all'assessore Nicoletti, il prof. Andrea Spaterna (Direttore Sanitario dell’Ospedale Veterinario Didattico di Camerino (sede di Matelica); il Prof. Giacomo Renzoni – Direttore della Scuola di Scienze Mediche Veterinarie di Camerino (sede di Matelica); Giovanni Cervigni - Direttore Servizio Sanità Animale Asur Zona Territoriale n. 8; Alberto Tibaldi - Direttore Servizio Sanità Animale Asur Zona Territoriale n. 9; Giuseppe Spernanzoni, presidente Meridiana.

"L'obiettivo dell'Amministrazione - ha detto Nicoletti - è quello di migliorare il canile, sia come struttura sia sul fronte delle misure igieniche. Questo accordo pilota dà una soluzione efficace al problema sanitario, ma ci attiveremo per risolvere anche le problematiche urbanistiche legate alla zona".

Sono circa 150 i cani presenti nella struttura di Civitanova che da oggi in poi potranno beneficiare della convenzione

Per il professor Spernanzoni l'obiettivo è di vuotare il canile che non deve essere la soluzione al randagismo. “Per far sì che la gente adotti anche cani adulti, occorre che questi siano certificati. L'Università di Camerino ci viene incontro a prezzi convenzionati: grazie a percorsi mirati i cani vengono resi adottabili ed effettivamente affidati a persone che sapranno prendersi cura di loro. La convenzione ci permetterà dunque di mettere in piedi percorsi specialistici che prevedano certificazioni sanitarie dell'animale e percorsi di addestramento educativo dell'animale".

Anche il professor Spaterna ha espresso soddisfazione: “L'accordo con il Comune di Civitanova – ha detto - è un modello sanitario al quale crediamo molto, finalizzato ad ottimizzare controllo del randagismo. La gestione sanitaria del rifugio va nella direzione di una gestione oculata della sanità pubblica".

Ludovica Dorsè - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
 
cop_8-19_x_sito
TIGRE_dinamico_196x196
RoMaCar_X_SITO_196x196px
Banner
Autoadria_x_sito
Banner
Poke_x_sito
Banner
La_torretta_x_sito_imp
Banner
Le_Sirenette_x_sito_imp
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
OWW_x_sito
Banner
Banner
Alessi_on_line
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI