Dal Comune di Appignano solidarietà ai lavoratori della Manuli

manuliAPPIGNANO 26.10.2011 - Approvata dal Consiglio comunale una delibera nella quale si condanna il licenziamento, da parte della Manuli, del sindacalista Quaglietti e si invita la Pfizer a dare attuazione alla sentenza che impone il reitegro di 8 lavoratori licenziati

Solidarietà ai lavoratori della Manuli, condanna nei confronti dell'azienda stessa per il licenziamento del sindacalista Andrea Quaglietti e invito alla Pfizer a dare applicazione alla sentenza che impone il reintegro degli otto lavorato licenziati. Li esprime il Consiglio comunale di Appignano attraverso una delibera approvata nel Consiglio comunale di martedì 25 ottobre.

"Il Consiglio comunale... - si legge nella delibera - esprime piena solidarietà ai lavoratori e le lavoratrici della Manuli per il difficile momento che stanno attraversando e demanda al Sindaco ed alla Giunta Comunale di intraprendere e partecipare a tutte le iniziative opportune al fine di contribuire a veder riconosciuto il diritto al lavoro sancito dall’art. 1 della Carta costituzionale; la più ferma condanna per il licenziamento del sindacalista Andrea Quaglietti, licenziamento che, per le modalità che lo hanno caratterizzato e per la storia personale e sindacale di Quaglietti, presenta tutte le caratteristiche del classico licenziamento per rappresaglia e chiede all’azienda l’immediato reintegro dello stesso;invit l'azienda Pfizer all’applicazione immediata della sentenza emessa dalla magistratura italiana e dunque l’immediato reintegro degli otto lavoratori licenziati; gli enti come la Provincia e la Regione a mettere in campo meccanismi premiali che leghino gli incentivi pubblici alle aziende private sulla base del livello di eticità delle loro pratiche (rispetto dell’ambiente, rispetto dello Statuto dei lavoratori, ecc.) così come stanno da tempo facendo molti altri enti locali in Italia primo tra i quali la Regione Toscana che ha approvato una apposita legge sull’etica d’impresa; il Governo a restituire al mittente la lettera della Banca Centrale Europea" La delibera approvata dalla civica assise è stata inviata agli altri Comuni e alla Provincia di Ascoli "con la speranza - afferma il sindaco Nazzarena Agostini - che molti di loro la approvino"

 
 
cop_8-19_x_sito
TIGRE_dinamico_196x196
RoMaCar_X_SITO_196x196px
Banner
Autoadria_x_sito
Banner
Poke_x_sito
Banner
La_torretta_x_sito_imp
Banner
Le_Sirenette_x_sito_imp
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
OWW_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner
Alessi_on_line
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI