L'Università di Camerino a capo di un progetto per il monitoraggio degli ecosistemi forestali

universit_di_camerinoLE ALTRE NOTIZIE SULLA PROVINCIA DI MACERATA

CAMERINO. Il Dipartimento di Scienze Ambientali dell'Università di Camerino si è aggiudicato un contratto per il coordinamento di un'Azione internazionale del progetto Life+, denominato FutMon. Il progetto, coordinato dall'Istituto Federale di Ricerca forestale della Germania, intende costituire un sistema di riferimento Pan-Europeo per il monitoraggio degli

ecosistemi forestali. Gli esperti UNICAM, con l'Azione C1-GV-15(IT),  coordineranno tutti gli aspetti legati alla qualità dei rilevamenti della biodiversità vegetale, forniranno esperenzienze e punto di riferimento per la consulenza verso i 37 Paesi partecipanti e nei confronti del Corpo Forestale dello Stato in quanto partner FutMon. "Si tratta di un riconoscimento per le competenze maturate negli anni da Unicam " - spiega il prof. Canullo responsabile del progetto - "grazie all'esperienza ultradecennale nel monitoraggio della componente vegetale degli ecosistemi forestali ed all'apprezzata partecipazione al Panel di esperti del Programma di Cooperazione Internazionale ICP-Forests della Convenzione UN/ECE Inquinamento Transfrontaliero a lungo raggio (LRTAP)". "Durante questi anni abbiamo introdotto come innovazione nazionale, - continua il Professor Roberto Canullo -   e insieme alla Francia a livello Europeo, una procedura di qualità nella raccolta dei dati relativi alla biodiversità forestale. In queste operazioni abbiamo sempre avuto rilevatori laureati in UNICAM (nelle discipline delle Scienze Naturali) e, data la richiesta che inizia a palesarsi da parte dei portatori d'interesse, introdurremo le procedure di qualità dei dati ambientali tra le attività professionalizzanti del nuovo Corso di Laurea in Scienze della Terra, dell'Ambiente e del Territorio". Il prof. Canullo ed i suoi collaboratori organizzeranno un corso internazionale (1st Trans-national training and field inter-comparison course in Ground Vegetation. Pian Cansiglio, 20-23 luglio) coordinando le attività di campo attraverso un protocollo originale che verrà sperimentato in 4 aree campione da esperti di 12 Paesi europei (http://www.futmon.org/allevents.htm), con la partecipazione dell'Ufficio CONECOFOR del CFS (MiPAAF) e grazie alla collaborazione del CFS regionale del Veneto.

 

21 luglio 2009

LUDOVICA DORSE' ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

 
 
Cop_x_sito_9
TIGRE_dinamico_196x196
RoMaCar_X_SITO_196x196px
Banner
Autoadria_x_sito
Banner
Poke_x_sito
Banner
La_torretta_x_sito_imp
Banner
Le_Sirenette_x_sito_imp
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
OWW_x_sito
Banner
Banner
Alessi_on_line
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Padre S. Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI