Loc_17-18_x_sito

 

 

linchiesta

soldi_x_Inch._ok

Comune che vai,

fisco che trovi

A stare peggio gli artigiani di Pesaro

e di Falconara, che nel 2017

dovranno pagare il 62,5% di tasse.

Mentre le imprese di Jesi e Fabriano

riceveranno imposte per il 57,9%

del reddito. Rispetto al 2016

l'incremento medio è stato

dello 0,2%, mentre i tributi locali

sono rimasti uguali

inserti_spec

Cuccarini_x_Ins._Spec

 

CULTURA E SPETTACOLI
Eventi, concerti, party, discoteche, teatro, mostre e fiere

 

Vaccino_x_Ins._Spec

 

SALUTE MARCHE
Notizie sanitarie e consigli dei medici

 

Pallone_x_Ins._Spec

SPORTLANDIA
Notizie sullo sport marchigiano


gemelli_ruscello_grotteang_ridotta.jpg

 

AMBIENTE MARCHE
Parchi, comunità, comuni, province, regione: notizie “verdi” e ”nere”

 


Lavoro_x_Ins._Spec

 

SPECIALE LAVORO
Notizie, occasioni e nuove opportunità

 


Universit_x_Ins._Spec

SCUOLA e UNIVERSITA’
Notizie, aggiornamenti e opportunità

 


Blue Whale, il "gioco" del suicidio tocca le Marche: ragazzina ricoverata all'ospedale Salesi. I segnali della macabra follia giovanile

STUDENTI

ANCONA 19.5.2017 - Una ragazzina di 13 anni di Pescara è stata ricoverata nel reparto di neuropsichiatria dell'ospedale pediatrico regionale Salesi di Ancona perchè sarebbe finita nella trappola del Blue Whale, un gioco farneticante che induce al suicidio. Sembra che la ragazzina si fosse iscritta on line da qualche mese all'assurdo gioco e stesse affrontando le varie prove, l'ultima delle quali, sarebbe, appunto, il suicidio.   

 

Tra le varie prove c'è anche quella dell'infliggersi tagli alle braccia che la ragazzina avrebbe affrontato. E proprio quei tagli hanno insospettito alcune amiche che hanno, poi, avvertito i genitori informandoli anche in cosa consistesse quel gioco. Così i genitori sono intervenuti ed alla fine la ragazzina è stata ricoverata all'ospedale pediatrico regionale Salesi.

Ma in cosa consiste questo terribile gioco che ha già indotto oltre 150 adolescenti a suicidarsi?

Il Blue Whale, letteralmente, balena azzurra, è un gioco terribile che prevede il superamento di 50 sfide sempre più estreme e violente che devono essere documentate con video. L'ultima sfida è quella del suicidio compiuto lanciandosi da grattacieli o edifici di rilevante altezza. La prova letale può essere affrontata dopo che siano state superate tutte le altre 49 prove tra le quali, appunto, procurarsi tagli in varie parti del corpo, vedere ininterrottamente film dell'orrore, correre all'impazzata in piena notte ed altre simili diavolerie.

L'ideatore di questa follia sarebbe un ragazzo russo di 22 anni studente di psicologia che nei giorni scorsi sarebbe stato arrestato.

Ma attraverso internet Blue Whale continua a diffondersi ed a mietere vittime tra i ragazzi, soprattutto adolescenti e pre adolescenti. Nella sola Russia si contano ad oggi 157 vittime, ma altri casi si sono registrati in Brasile, Inghilterra e Francia. In Italia si teme che il suicidio del ragazzino di Livorno che si è lanciato dal 26° piano di un grattacielo della città possa essere riconducibile al Blue Whale.

Qualche giorno fa il programma Le Iene si è occupato del fenomeno inviando in Russia un proprio incaricato che ha anche intervistato alcune mamme i cui figli si sono suicidati lanciandosi nel vuoto dopo aver intrapreso il gioco.

Tutte hanno dichiarato che i loro figli erano attivi, impegnati e non avevano mai manifestato alcun segnale di depressione o di squilibrio mentale.

Quindi è importante, secondo gli esperti, che i genitori degli adolescenti facciano attenzione ad alcuni segnali come disegni e immagini di balene nei diari, quaderni, telefonini, tablet e computer, ma anche attività inconsuete intraprese dai propri figli. 

 

Silvestro Pompei - www.laprovinciamarche.it

Email:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile:

Silvestro Pompei -  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
 
Banner
Picenamb_luglio_196x196
TIGRE_dinamico_196x196
Banner
Alessi_on_line
Banner
Bacchetta_estate_17
Banner
Peccato_x_sito
Banner
Cantine_di_Castignano_x_sito
Banner
Costantini_x_sito
Banner
Centro_Prisma_x_sito
Banner
Dott._Caciulina_verticale_
Banner
Caspy_e_Cialdy_x_sito
Banner
De_Blasio_x_sito
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner_loc._compleanni
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - Tel. 0735.81809 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI