Loc_17-18_x_sito

 

 

linchiesta

soldi_x_Inch._ok

Comune che vai,

fisco che trovi

A stare peggio gli artigiani di Pesaro

e di Falconara, che nel 2017

dovranno pagare il 62,5% di tasse.

Mentre le imprese di Jesi e Fabriano

riceveranno imposte per il 57,9%

del reddito. Rispetto al 2016

l'incremento medio è stato

dello 0,2%, mentre i tributi locali

sono rimasti uguali

inserti_spec

Cuccarini_x_Ins._Spec

 

CULTURA E SPETTACOLI
Eventi, concerti, party, discoteche, teatro, mostre e fiere

 

Vaccino_x_Ins._Spec

 

SALUTE MARCHE
Notizie sanitarie e consigli dei medici

 

Pallone_x_Ins._Spec

SPORTLANDIA
Notizie sullo sport marchigiano


gemelli_ruscello_grotteang_ridotta.jpg

 

AMBIENTE MARCHE
Parchi, comunità, comuni, province, regione: notizie “verdi” e ”nere”

 


Lavoro_x_Ins._Spec

 

SPECIALE LAVORO
Notizie, occasioni e nuove opportunità

 


Universit_x_Ins._Spec

SCUOLA e UNIVERSITA’
Notizie, aggiornamenti e opportunità

 


Bracconiere sorpreso con richiamo elettromagnetico vietato, ora rischia una multa fino a 1.500 euro
Armi_e_richiamo_sequestrate_7-11-17

CORINALDO (AN) 7.11.17 - Continuano le operazioni delle Guardie Venatorie volontarie di Legambiente e WWF per contrastare il fenomeno del bracconaggio nel territorio marchigiano. Nei giorni scorsi infatti, proprio durante un controllo a tutela della fauna migrante ai confini delle province di Ancona e Pesaro, le Guardie Giurate del Cigno e del Panda hanno sorpreso cacciatore in possesso di un richiamo elettromagnetico vietato in grado di riprodurre artificialmente il canto della fauna selvatica migratoria. Immediato è stato l’intervento degli uomini del Comando Carabinieri Forestali di Ancona, che, dopo gli accertamenti di rito, hanno provveduto al sequestro delle armi e delle munizioni in possesso dell’uomo.

Fortunatamente il bracconiere non era ancora riuscito ad abbattere nessun esemplare di fauna selvatica, nonostante il richiamo vietato fosse impostato sul canto dell’allodola, un piccolo migratore presente in Italia e attualmente in forte diminuzione proprio a causa della caccia, del bracconaggio e della distruzione degli habitat.
Il cacciatore bracconiere rischia ora una pesante ammenda fino a 1.500 euro e la confisca del richiamo vietato, mentre fucili e munizioni rimarranno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La proficua collaborazione tra le Guardie Venatorie Volontarie e i Carabinieri Forestali ha consentito di individuare l’ennesimo caso di bracconaggio ai danni del patrimonio faunistico nazionale, da sempre bene indisponibile dello Stato da conservare per le generazioni future.

 

Silvio Silvestri - www.laprovinciamarche.it

Email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile:                                                
Silvestro Pompei -
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

 

 

 
 
Banner
Picenamb_luglio_196x196
TIGRE_dinamico_196x196
Banner
Alessi_on_line
Banner
Bacchetta_estate_17
Banner
Peccato_x_sito
Banner
Cantine_di_Castignano_x_sito
Banner
Costantini_x_sito
Banner
Centro_Prisma_x_sito
Banner
Dott._Caciulina_verticale_
Banner
Caspy_e_Cialdy_x_sito
Banner
De_Blasio_x_sito
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner_loc._compleanni
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - Tel. 0735.81809 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI