Terremoto Marche. Continua la farsa delle casette: dopo più di un anno consegnate appena 214 a fronte di 1843 richieste

Casette_SAE

 

ANCONA 8.11.2017 - Continua l'indecenza dei ritardi biblici nella ricostruzione post terremoto che ha colpito violentemente le Marche. Limitandosi alla farsa delle casette sono appena 214 quelle consegnate a distanza di oltre un anno dal sisma rispetto alle 1.843 richieste: poco più del 10%!

Una vera e propria indecenza ancor più se si pensa alle rassicuranti promesse di rapida consegna da parte dei vari esponenti dei Governi Renzi e Gentiloni che si sono succeduti nell'ultimo anno e che hanno fatto passerella sui luoghi martoriati dal sisma.

"Ad oggi - si legge in un comunicato diffuso ieri dala Protezione civile - sono state consegnate ai sindaci 1.103 casette, di cui 624 nel Lazio (436 ad Amatrice, 188 ad Accumoli) 264 in Umbria (Cascia e Norcia), 214 nelle Marche (ad Arquata del Tronto, Castelsantangelo sul Nera, Fiastra, Monte Cavallo, Muccia e Pieve Torina) ed una a Torricella Sicura (TE)".

E questo a fronte delle 3.702 casette richieste complessivamente da 50 comuni delle quattro regioni più colpite (Marche 1.843 casette per 29 Comuni, Abruzzo 250 casette per 13 Comuni, Lazio 826 casette per 6 Comuni, Umbria 783 casette per 3 Comuni).

Intanto Gentiloni non perde occasione per mandare messaggi rassicuranti alle decine di migliaia di marchigiani ancora sfollati. L'ultimo, due giorni fa, in occasione dell'inaugurazione dell'anno accademico dell'università di Camerino. “Lo  dico qui -   ha dichiarato il premier dal pulpito  - davanti a molte fasce tricolori, le comunità locali: noi cercheremo di fare ancora meglio rispetto all'impegno che abbiamo avuto in questi mesi, perché siamo consapevoli che la condizione di difficoltà rimane, le ferite sono ancora aperte”.

L'ennesimo schiaffo al popolo degli sfollati che si appresta a trascorrere un altro Natale ed un altro rigido inverno lontano dalle loro case e dai loro paesi dove ancora sono in bella mostra tonnellate di macerie. E la beffa continua. 

 

Silvestro Pompei - www.laprovinciamarche.it

Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile:                                                 
Silvestro Pompei -
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


 
 
Cop_x_sito_21-9
TIGRE_dinamico_196x196
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Rist_Xin_x_sito_giu18_ok
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
Della_Ciana_x_sito_2018
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Banner
Cantine_di_Castignano_x_sito
Banner
Banner_loc._compleanni
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI