Loc_17-18_x_sito

 

 

linchiesta

soldi_x_Inch._ok

Comune che vai,

fisco che trovi

A stare peggio gli artigiani di Pesaro

e di Falconara, che nel 2017

dovranno pagare il 62,5% di tasse.

Mentre le imprese di Jesi e Fabriano

riceveranno imposte per il 57,9%

del reddito. Rispetto al 2016

l'incremento medio è stato

dello 0,2%, mentre i tributi locali

sono rimasti uguali

inserti_spec

Cuccarini_x_Ins._Spec

 

CULTURA E SPETTACOLI
Eventi, concerti, party, discoteche, teatro, mostre e fiere

 

Vaccino_x_Ins._Spec

 

SALUTE MARCHE
Notizie sanitarie e consigli dei medici

 

Pallone_x_Ins._Spec

SPORTLANDIA
Notizie sullo sport marchigiano


gemelli_ruscello_grotteang_ridotta.jpg

 

AMBIENTE MARCHE
Parchi, comunità, comuni, province, regione: notizie “verdi” e ”nere”

 


Lavoro_x_Ins._Spec

 

SPECIALE LAVORO
Notizie, occasioni e nuove opportunità

 


Universit_x_Ins._Spec

SCUOLA e UNIVERSITA’
Notizie, aggiornamenti e opportunità

 


Terremoto. Raccolti 235 mila euro fra le imprese associate Legacoop per le nuove cooperative di comunità e per le nuove imprese
Euro_banconote

ASCOLI PICENO 9.11.17 - Nuove cooperative per far ripartire l’Italia centrale colpita dal terremoto. Legacoop ha deciso di utilizzare 235 mila euro raccolti tra le associate per sostenere la nascita di nuove cooperative, di comunità ma non solo. Lo fa attraverso il bando Centro Italia Reload, riservato a nuove imprese cooperative nei 140 Comuni del cratere sismico dell’Italia centrale di cui 87 nelle Marche.

"Il bando vuole sostenere, con due sezioni, progetti cooperativi per turismo, cultura, eccellenze agroalimentari e servizi - ha spiegato Fabio Grossetti, coordinatore Legacoop Marche, in una conferenza stampa che si è svolta alla Camera di Commercio di Ascoli Piceno -, la prima potrà contare su 100 mila euro ed è dedicata alla nascita di nuove cooperative di comunità o ad imprese costituite da cittadini e altri attori locali per il miglioramento della qualità della vita e l’interesse generale della collettività. I progetti selezionati beneficeranno di formazione e accompagnamento oltre ad un contributo economico fino a 25 mila euro". La seconda sezione è dedicata invece a nuove imprese cooperative. A disposizione ci sono 135 mila euro. Tra le proposte pervenute e valutate ammissibili, saranno selezionati progetti che beneficeranno di attività di formazione e accompagnamento della cooperativa, oltre al contributo economico fino a 10 mila euro per ciascuna cooperativa. Il bando si chiuderà il 31 dicembre per le nuove cooperative e il 31 gennaio 2018 per le cooperative di comunità.

"Questa è un'iniziativa con cui le nostre cooperative fanno nascere altre cooperative, che potrebbero addirittura essere in concorrenza - ha detto Gianfranco Alleruzzo, presidente di Legacoop Marche -, ma questa, per noi, è la più bella sfida che possiamo fare a favore di questo territorio anche perché vuol dire parlare della rete economica e solidale in cui questa forma d'impresa fa la differenza. Una rete in cui parlare di piccoli numeri si traduce in comunità e sostenibilità economica, sociale e ambientale". Del bando, Gino Sabatini, presidente della Camera di Commercio, ha detto che "è un progetto per le imprese che aspettano di ripartire, per i nostri territori che hanno bisogno di riemergere. Territori che si sono creati da soli, senza prendere un contributo ma che hanno perso tutto. Dobbiamo far sì che possano essere di nuovo vivibili, per continuare a valorizzare le professionalità che vi operano, nella cooperazione, nell'artigianato, nel commercio, nell'industria, ma soprattutto per far restare i giovani a vivere e lavorare qui".

"La cooperativa di comunità è un modello di innovazione sociale in cui i cittadini sono produttori e fruitori di beni e servizi - ha spiegato Paolo Scaramuccia, responsabile Cooperative di comunità Legacoop -, che parte anche dal bisogno di una comunità di non disgregarsi, una necessità che il terremoto, purtroppo, ha ancora più evidenziato. È un'opportunità per creare sinergia e coesione in una comunità, mettendo a sistema le attività di singoli cittadini, imprese, associazioni e istituzioni in vari settori come l'offerta di servizi sociali, energetici, ambientali, di ristorazione, turistici, sanitari".

Le proposte per il bando Centro Italia Reload saranno valutate per valore imprenditoriale, impatto sul territorio e capacità di fare rete, sviluppo e creazione di lavoro, innovazione tecnologica. Entro il 30 gennaio 2018 la Commissione di valutazione selezionerà i progetti vincitori della sezione “Nuove imprese cooperative”, entro il 28 febbraio 2018 i quattro progetti tra le “Cooperative di Comunità”. Per informazioni, approfondimenti e supporto è possibile contattare le sedi regionali di Legacoop.

 

Enrico Medici  - www.laprovinciamarche.it

Email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile:                                                
Silvestro Pompei -
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
 
Banner
Picenamb_luglio_196x196
TIGRE_dinamico_196x196
Banner
Alessi_on_line
Banner
Bacchetta_estate_17
Banner
Peccato_x_sito
Banner
Cantine_di_Castignano_x_sito
Banner
Costantini_x_sito
Banner
Centro_Prisma_x_sito
Banner
Dott._Caciulina_verticale_
Banner
Caspy_e_Cialdy_x_sito
Banner
De_Blasio_x_sito
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner_loc._compleanni
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - Tel. 0735.81809 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI