Loc_17-18_x_sito

 

 

linchiesta

crolli-edilizia-scolastica_x_inchiesta

Marche,

scuole a rischio,

l'allarme di

Legambiente

Questo emerge dal XVIII

Rapporto Ecosistema Scuola,

l’indagine annuale di Legambiente

sulla qualità dell’edilizia scolastica

inserti_spec

Cuccarini_x_Ins._Spec

 

CULTURA E SPETTACOLI
Eventi, concerti, party, discoteche, teatro, mostre e fiere

 

Vaccino_x_Ins._Spec

 

SALUTE MARCHE
Notizie sanitarie e consigli dei medici

 

Pallone_x_Ins._Spec

SPORT
Notizie sullo sport marchigiano


gemelli_ruscello_grotteang_ridotta.jpg

 

AMBIENTE MARCHE
Parchi, comunità, comuni, province, regione: notizie “verdi” e ”nere”

 


Lavoro_x_Ins._Spec

 

SPECIALE LAVORO
Notizie, occasioni e nuove opportunità

 


Universit_x_Ins._Spec

SCUOLA e UNIVERSITA’
Notizie, aggiornamenti e opportunità

 


Acqua, Terzoni: “Necessario stato di emergenza idrica anche per Ascoli e Fermo”
ACQUA_POTABILE_RUBINETTO

27.11.17 - “Nei giorni scorsi il governo Gentiloni ha dichiarato lo stato di emergenza idrica per tutto il territorio della provincia di Pesaro-Urbino, a causa delle scarsissime precipitazioni estive - così riferisce Patrizia Terzoni, portavoce del Movimento 5 Stelle presso la Camera dei Deputati - Nulla da ridire: la scorsa estate non ha piovuto praticamente mai e lo sappiamo. Però, come non è caduta una goccia d’acqua nel Nord delle Marche, è rimasta a secco anche l’area meridionale. La cui situazione come noto è aggravata dalle conseguenze delle scosse di terremoto del 2016. Ecco, fare figli e figliocci non ci pare giusto. Per questo, come M5s, con un’interrogazione presentata insieme ai miei colleghi Andrea Cecconi e Donatella Agostinelli, abbiamo chiesto anche su impulso del nostro consigliere regionale Peppe Giorgini e dei tanti consiglieri comunali M5s dei tanti centri interessati del "Sud" della regione, che lo stato di emergenza venga dichiarato anche per le province di Fermo ed Ascoli Piceno.

A causa delle scarse precipitazioni della scorsa estate ma anche del sisma 2016 che ha ridotto - specifica l’on. Terzoni - la portata delle sorgenti esistenti del 40%, rischiano di restare senza acqua almeno 300 mila cittadini. Ad aggravare il tutto c’è l’uso smodato delle risorse idriche, in quanto si approfitta dell'esenzione dal pagamento delle bollette dell'acqua da parte della popolazione. La Ciip, l'azienda che si occupa degli acquedotti della zona, ha dovuto decidere la chiusura dei rubinetti dalle 23.30 alle 6.30 a partire dal 13 novembre 2017 sia per sensibilizzare i cittadini in un periodo in cui la natura è stata molto avara di piogge, sia per risparmiare l'acqua che scarseggia. In più va puntualizzata una cosa: l'ATO5 con l'ente gestore CIIP ha chiesto prima dell'ATO 1 Pesaro lo stato di emergenza: questo perché dopo il sisma si è registrata una sensibile riduzione delle portate di alcune sorgenti e ad oggi i rilievi ci dicono che arrivano meno di 500 l/s sulle sorgenti in capo alla Ciip. Se nel pesarese le falde in questione sono superficiali e quindi con pochi giorni di pioggia riescono in qualche modo “a ricaricarsi”, le falde del fermano e dell’ascolano sono profonde ed hanno bisogno di settimane e mesi per riempirsi. Alla luce di queste evidenti problematiche, non troviamo per nulla equo dare lo stato di emergenza a una provincia, e non darla alle due che allo stato attuale vivono l’ulteriore dramma dei disagi post-sisma. Auspichiamo che il governo aggiusti il tiro quanto prima”.

 

Silvio Silvestri - www.laprovinciamarche.it

Email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile:                                                
Silvestro Pompei -
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  


 
 
Banner
Picenamb_luglio_196x196
TIGRE_dinamico_196x196
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Costantini_fotog._x_sito
Banner
Alessi_on_line
Banner
Dott._Caciulina_verticale_
Banner
Cantine_di_Castignano_x_sito
Banner
Banner_loc._compleanni
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner
Banner
Centro_Prisma_x_sito
Banner
Banner
Banner
De_Blasio_x_sito
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - Tel. 0735.81809 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI