Cyberbullismo: Polizia, Ministero, Università e Ricerca insieme per incontrare 60mila studenti
Safer-Internet-Day

ANCONA  6.2.18 - Nell’ambito delle iniziative promosse per celebrare il Safer Internet Day 2018, che quest’anno si tiene oggi, 6 febbraio 2018, la Polizia Postale e delle Comunicazioni in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha organizzato un workshop sul tema del cyberbullismo negli Istituti scolastici delle province di Ancona Macerata e Pesaro.

Si tratta di un’edizione speciale del progetto Una vita da social con lo svolgimento, in contemporanea, di incontri presso le scuole di 100 capoluoghi di provincia italiani. La Polizia Postale e delle Comunicazioni incontra oltre 60mila ragazzi in occasione del Safer Internet Day, sul tema “Creare, connettere e condividere il rispetto: una migliore connessione internet inizia con te”.

In particolare, questa settimana sarà consacrata alla Sicurezza via Web: oggi la Polizia Postale e Comunicazioni marchigiana era ad Agugliano dove, nell’Aula Magna della scuola primaria “IV Novembre” ha incontrato gli alunni della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo “Matteo Ricci” di Polverigi e Agugliano,  i loro genitori e gli insegnanti con un incontro  mattutino  e uno pomeridiano. Personale della Sezione Polizia Postale e Comunicazioni di Macerata ha incontrato gli alunni dell’Istituto tecnico commerciale “Gentili” di Macerata e personale della Sezione di Pesaro gli alunni del Liceo Classico “Nolfi” di Fano. Domani (7 febbraio) in mattinata si incontreranno gli studenti e gli insegnanti e nel pomeriggio si terrà un dibattito aperto al pubblico e, in particolare, rivolto ai genitori degli alunni dell’Istituto Comprensivo “Ostra” di Ostra ; in data 8 febbraio, giovedì, si incontreranno studenti e insegnanti del Liceo Classico “Vittorio Emanuele II” di Jesi.

L’obiettivo delle attività di prevenzione/informazione è insegnare ai ragazzi a sfruttare le potenzialità comunicative del web e delle community online senza correre rischi connessi al cyberbullismo, alla violazione della privacy altrui e propria, al caricamento di contenuti inappropriati, alla violazione del copyright e all’adozione di comportamenti scorretti o pericolosi per sé o per gli altri, stimolandoli a costruire relazioni positive e significative con i propri coetanei anche nella sfera virtuale.

La sensibilizzazione sui temi della sicurezza e dell’uso responsabile della rete è un impegno quotidiano della Polizia Postale e delle Comunicazioni e la collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, della Università e della Ricerca è assolutamente determinante.

Iniziative come la giornata mondiale dedicata alla sicurezza in Internet - ormai celebrata in oltre 100 paesi - sono di grande importanza perché aiutano a portare la sicurezza della rete all’attenzione di un grande numero di utenti, soprattutto adulti, che sono oggi nel nostro paese quelli meno consapevoli dell’importanza di educare i minori ad un uso sicuro e responsabile della rete.

“Nelle Marche durante l’anno  2017 sono stati 4  gli arresti effettuati per pedofilia online, 30 persone denunciate per pedopornografia , adescamento e abusi sessuali on line, 51 persone denunciate per reati contro la persona on line (sex extortion, minacce, diffamazioni gravi etc.) 39111 siti monitorati, 29 perquisizioni effettuate e 203 siti web pedopornografici inseriti in black list” - dichiara il 1° Dirigente Polizia di Stato dr.ssa Cinzia Grucci,  Dirigente del Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni per le Marche. “Prevenzione e formazione sono gli strumenti più efficaci per far sì che i giovani imparino a navigare con prudenza in internet e per aiutare, allo stesso tempo, i genitori a conoscere i mezzi a loro disposizione per proteggere i figli dai pericoli del web”.

La polizia postale e comunicazioni marchigiana ha incontrato, nel corso dell’anno 2017, oltre 6.000 studenti di scuola tesse conseguenze. La rete, come luogo virtuale, non ha confini temporali, il passato non si cancella mai completamente e permea il presente, per insegnare, per formare le coscienze. Nel bene e nel male. Non smetteremo mai di richiamare l’attenzione sull’importanza di quello che viene postato. Può contribuire a trasformare un giovane in vittima di reato. Può trasformare un giovane in autore di reato. “ Create, Connect and Share Respect: A better internet starts with you!”

 

 

Silvio Silvestri - www.laprovinciamarche.it

Email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile:                                                            
Silvestro Pompei -
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

 

 
 
COP_x_sito
TIGRE_dinamico_196x196
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Rist_Xin_x_sito_giu18_ok
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
Della_Ciana_x_sito_2018
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Banner
Cantine_di_Castignano_x_sito
Banner
Banner_loc._compleanni
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI