Coldiretti Marche, 15 nuovi agrichef di cui 8 donne

 

lo_chef_Dormicchi_con_Giovanni_Togni_e_Isabella_Silvestrini_che_ha_ospitato_il_corso_nel_suo_agriturismo

 

 

URBANIA 7.2.18 - Sono 8 donne e 7 uomini provenienti della province di Ancona e di Pesaro Urbino i nuovo agrichef che nei giorni scorsi hanno ricevuto l'attestato dai vertici di Coldiretti Marche dopo una settimana di master affiancati dallo chef Roberto Dormicchi. Una settimana iniziata portando ognuno i prodotti della propria campagna che si sono trasformati in ingredienti per le prelibate ricette ideate dallo chef: dalla trota vissana farcita con ricotta, puntarelle e verza croccante ai passatelli verdi alle erbe di campo con ceci e rosmarino, dal coniglio disossato in porchetta con crema di patate allo stinco di maiale cotto sottovuoto in formo a 66° per 18 ore. "È stata una settimana molto interessante - spiega chef Dormicchi - con corsisti molto motivati che hanno formato un bel gruppo. Ognuno ha portato il suo sapere, le informazioni sono state messe a confronto e tutti si sono arricchiti". Un corso che ha toccato anche aspetti storici della cucina marchigiana: dalla cucina dell'agriturismo Pieve del Colle, dove il gruppo ha anche soggiornato, sono uscite due ricette prese da un prezioso manoscritto del 1600: la frittata rognosa, con pezzetti di salsiccia, e le uova in trippa.

Tra le lezioni sono state viste nuove tecniche di cottura, nuovi stili di impiattamento. "Nelle Marche - aggiunge Dormicchi - la strada degli agriturismi è quella giusta. Chi opera crede in ciò che fa. La presentazione del piatto e il modo di accogliere i turisti sono fattori importanti ma basilare è la qualità dei prodotti e il modo di conservarli". Oltre all'attestato, i corsisti sono stati inseriti nell'albo nazionale degli Agrichef. "Gli agrichef sono le mani sapienti che trasformano i prodotti in cibo e raccontano i territori - ha concluso il presidente di Coldiretti Marche, Tommaso Di Sante - Campagna Amica viene vista spesso solo come i mercati ma di fatto ha potenzialità per una crescita culturale dell'intera società. Dobbiamo divulgare, riconoscendo che abbiamo bisogno di altre professionalità per crescere sul territorio. Dobbiamo rimboccarci le maniche e da questo risultato dobbiamo ripartire insieme a questo grande appeal che ha l'agricoltura e il Made in Italy".

 

Silverio Pomili  - www.laprovinciamarche.it

Email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile:                                           
Silvestro Pompei -
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

 
 
COP_x_sito
TIGRE_dinamico_196x196
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Rist_Xin_x_sito_giu18_ok
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
Della_Ciana_x_sito_2018
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Banner
Cantine_di_Castignano_x_sito
Banner
Banner_loc._compleanni
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI