Volpe impiccata ad un segnale stradale, ennesimo atto di bracconaggio

Volpe_impiccata

POGGIO SAN VICINO (AN) 4.4.2018 - Un ennesimo atto di vile bracconaggio è avvenuto ieri: una volpe è stata trovata impiccata ed appesa ad un segnale stradale lungo la strada che conduce a Cupramontana. Quasi certamente il povero animale è finito in una delle innumerevoli trappole illegali disseminate sul nostro territorio, spesso anche in modo visibile a tutti e poi è stata appesa per il collo al cartello stradale dai bracconieri. Si tratta quindi di un chiarissimo messaggio indirizzato sia alle forze dell’ordine per ostentare la loro assoluta sicurezza di restare impuniti e sia all’opinione pubblica ed alla politica, guarda caso alla vigilia di elezioni politiche importantissime per il nostro Paese, per dimostrare che, se non ci pensano i politici ed amministratori a fare delle leggi restrittive contro lupi, volpi, cinghiali ecc…, ci pensano poi loro a farsi “giustizia” da soli! Il territorio di Poggio San Vicino non è nuovo a questi spregevoli atti di bracconaggio. Infatti, qualche mese fa vennero ritrovati i resti di un lupo dotato di radio collare, chiamato “Cosmo”, del quale i ricercatori seguivano da tempo gli spostamenti sul territorio nazionale, proprio nella zona tra Poggio San Vicino e Pian dell’Elmo.

In questi luoghi la LAC (Lega per l’Abolizione della Caccia) Marche hanno proposto da tempo la creazione di un corridoio faunistico protetto tra la Riserva Naturale di San Vicino e Canfaito ed il Parco Naturale di Frasassi e Gola della Rossa, con lo scopo di permettere in sicurezza gli spostamenti della fauna selvatica, come il lupo, tra le due aree protette. Per questo progetto è stata presentata un’apposita proposta di legge in Regione, attualmente all’esame della Commissione Ambiente. Tornando al tragico fatto della volpe impiccata, la LAC Marche chiede ai Carabinieri Forestali di fare indagini sull’accaduto e di risalire agli autori del vile atto, ma soprattutto, confidano che vengano messe in atto tutte le misure necessarie per stroncare definitivamente il fenomeno del bracconaggio e per tutelare la fauna selvatica, in particolare per specie protette e particolarmente vulnerabili come il lupo.

Silvio Silvestri - www.laprovinciamarche.it

Email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile:                                                            
Silvestro Pompei -
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
 
Cop_nov18
TIGRE_dinamico_196x196
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Rist_Xin_x_sito_giu18_ok
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
Della_Ciana_x_sito_2018
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Banner
Cantine_di_Castignano_x_sito
Banner
Banner_loc._compleanni
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI