Individuati l’autore e la complice della rapina a mano armata di pochi giorni fa
polizia3

CIVITANOVA MARCHE 18.4.18 - Sabato scorso, il 14 aprile, un 49enne ha chiamato il 113 riferendo agli agenti intervenuti che intorno alle 16, mentre era nel suo garage si era allarmato poiché aveva sentito dei rumori sospetti provenire dagli box auto vicini. Insospettito, si era avvicinato notando un uomo incappucciato che si stava aggirando nei pressi dei garage di proprietà di altri condomini.

L’uomo era subito intervenuto per impedire all’uomo di compiere furti ma questi lo aveva subito aggredito afferrandolo al collo e brandendo una pistola e puntandola con forza sul collo della vittima che era stata minacciata di morte qualora si fosse rifiutata di consegnare tutti i soldi che aveva. Nasce allora una violenta colluttazione nel corso della quale il civitanovese, sebbene ferito alla mano sinistra, era riuscito a disarmare l’aggressore e una volta scoperto il volto, lo ha riconosciuto come un noto pluripregiudicato della zona.

Il civitanovese, raggiunto nel frattempo da altri condomini è riuscito a chiamare i soccorsi ma con uno scatto il malvivente era riuscito a divincolarsi e a scappare allontanandosi a bordo di un’auto con al volante una donna che lo aspettava poco distante.

Gli agenti immediatamente intervenuti, dopo aver raccolto le dichiarazioni delle persone coinvolte nella rapina ed avendo intuito chi fosse l’autore, cominciano a cercare il rapinatore fino a quando, solo due ore dopo, l’uomo è stato rintracciato a bordo dell’autovettura unitamente alla sua complice.

Gli agenti hanno riscontrato che il malvivente aveva forzato le serrande di alcuni garages senza riuscire ad impossessarsi di oggetti o altro. Gli agenti hanno anche sequestrato due pistole scacciacani prive di tappo rosso e del tutto identiche a quelle in uso alla Polizia di cui una utilizzata per la rapina e una caduta al malvivente durante la colluttazione.

Il rapinatore, un 4enne residente in provincia, è considerato una persona pericolosa che vive di espedienti ed è spesso in compagnia di persone pregiudicate per gravi reati contro il patrimonio, contro la persona e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo e la sua complice, 25 anni, anch’essa residente in provincia, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per i reati di tentata rapina, tentato furto in concorso tra loro e lesioni visto che l’uomo che intervenuto, a seguito della colluttazione, ha riportato lesioni giudicate guaribili in alcuni giorni.

 

 

 

 

Giorgia Galanti - www.laprovinciamarche.it 

Email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile:                                                              
Silvestro Pompei -
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

 

 
 
Cop_x_sito_21-9
TIGRE_dinamico_196x196
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Rist_Xin_x_sito_giu18_ok
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
Della_Ciana_x_sito_2018
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Banner
Cantine_di_Castignano_x_sito
Banner
Banner_loc._compleanni
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI