"Gestione degli ospedali di Ascoli e San Benedetto inadeguata", il "nuovo" sindacato critica la direzione generale

ospedale

ASCOLI 21.6.2018 - Sono pesanti le critiche mosse alla direzione dell'Area Vasta 5 (Ascoli e San Benedetto) dai nuovi rappresentanti sindacali eletti nelle ultime consultazioni di aprile.

 "Il 14 giugno, per la prima volta dopo le elezioni RSU tenutesi in aprile - scrive la segreteria provinciale di Ascoli della CGIL funzione pubblica - si è svolto il confronto con la direzione Asur e Area Vasta 5. Dopo la presentazione di rito delle nuove rappresentanze sindacali, alla presenza del direttore Asur dott. Marini, abbiamo iniziato la discussione all’ordine del giorno, discutendo dei fondi contrattuali riservati ai lavoratori e dei tagli enormi che la direzione ha in programma.

 

La direzione ha confermato lo splafonamento per un ammontare di 750 mila euro circa, conseguente, a nostro avviso, non solo alla circolare 20 del MEF, ma ad una pessima gestione dei fondi, che condizioneranno in modo negativo la vita lavorativa di tutti i dipendenti.

Nel dettaglio la proposta dell’azienda è quella di recuperare la cifra mancante non dal fondo del disagio, ma dal fondo delle fasce: il che porterà ad un blocco delle progessioni orizzontali e verticali per almeno 5 anni. La FP CGIL non aveva sottoscritto il fondo del disagio, proposto a giugno 2017, in quanto tale accordo era carente sia dei principi giuridici che economici (non era stata quantificata la somma). Anche questa volta avevamo ragione visti gli atti sopravvenuti.

I successivi punti all’ordine del giorno, compreso il Piano d’Emergenza della Continuità assistenzale, non sono stati trattati poiché sono stati presentati eludendo il confronto sindacale. Siamo poi passati ad esaminare il piano ferie, dovendo rilevare l’assenza totale di una pianificazione, nonostrante il contratto preveda l’inizio delle ferie il 1° giugno. Non possiamo che rilevare una disparità di trattamento tra dipendenti a tempo indenterminato e quelli a tempo determinato, in quanto ci giungono notizie che le ferie, per i tempi determinati, siano state posticipate in maniera del tutto illegittima dopo il 15 settembre.

Ci risulta evidente che tale gestione continua imperterrita verso il deterioramento della sanità pubblica, lo svilimento del ruolo delle lavoratrici e dei lavoratori e la mancanza di rispetto verso cittadini ed utenti.

 

Enrico Medici - www.laprovinciamarche.it

Email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile:                                                 
Silvestro Pompei - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


 
 
Banner
Cop_rifiuti_spiagge
TIGRE_dinamico_196x196
Picenamb_luglio_196x196
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
OWW_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
Della_Ciana_x_sito_2018
Banner
Cantine_di_Castignano_x_sito
Banner
Scorolli_banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI