Finanziamento di oltre 52mila euro per il Carnevale di Ascoli
Carnevale_AP_Premio_Lattanzi

ASCOLI 13.2.2019 - Questa volta a beneficiare del contributo del Ministero per i beni e le attività culturali, tramite la direzione generale spettacolo, sarà il Carnevale di Ascoli. È di questi giorni, infatti, l’esito dell’aggiudicazione di ben 52.500 euro che l’amministrazione potrà utilizzare per pagare le spese sostenute nel 2018. Il progetto presentato, comunque, garantirà la copertura dei costi anche per il 2019 e 2020, coprendo di fatto un triennio durante il quale saranno improntate le somme necessarie per far crescere una manifestazione già apprezzata a livello nazionale per l’originalità e la sua storia.

Un risultato - ha dichiarato il Sindaco Guido Castelli - che non solo ci appaga dal punto di economico, ma ci rende fieri e orgogliosi perché eleva, come giusto che sia, il nostro Carnevale al pari di altri considerati storici e prestigiosi come quello di Viareggio, di Ivrea o di Fano. Un elenco elitario di eventi rinomati che usufruiranno del beneficio oggi finalmente concesso anche alla nostra città”.

Il Carnevale, per Ascoli - ha dichiarato il sindaco Castelli, entusiasta del finanziamento - è una tradizione popolare che nasce più di tre secoli fa e fa parte integrante della storia e della cultura della città. Questa tradizione è stata custodita e tramandata attraverso i secoli e rivive ogni anno in tutta la sua valenza storico-culturale. La cultura, la tradizione, la storia, la forza di un territorio si basa sulle sue tradizioni. L’antichissimo Carnevale ascolano - continua - nel tempo ha assunto una fisionomia sui generis connotata da originalità (talvolta vera e propria genialità) senza pari: far parlare il proprio e l’altrui vissuto, far vivere la città attraverso i suoi personaggi, le sue storie in uno straordinario palcoscenico all’aria aperta che è la città stessa ed il suo sorprendente centro storico che diventa parte integrante della scena”.

La rilevanza storico-culturale della manifestazione è confermata dall’azione di valorizzazione e promozione svolta dal Comune. In attuazione dei principi statutari che prevedono interventi per lo sviluppo del patrimonio culturale e storico del territorio, anche nelle sue espressioni di costume e di tradizioni locali, l’Amministrazione comunale ha promosso la costituzione dell’Associazione ‘Il Carnevale di Ascoli’ allo scopo di creare un organismo associativo che avesse la finalità di tutelare e contestualmente progettare azioni utili alla valorizzazione della tradizione carnevalesca ascolana.

Ciò che contraddistingue e rende riconoscibile il Carnevale di Ascoli è il suo essere un tutt’uno con la città ed i cittadini - conclude il primo cittadino - E’ la città stessa che si trasforma e che diventa un enorme, allegro e colorato palcoscenico dove ciascuno è regista e protagonista: maschere, musica, ballo e coriandoli dovunque. E poi allegoria, satira ed ironia. Il tutto nelle vie e piazze del centro storico ed in particolare nel ‘Salotto buono’ della città, la straordinaria Piazza del Popolo che si veste a festa per l’occasione. L’immagine di Piazza del Popolo piena di maschere e coriandoli, illuminata dai meravigliosi lampadari colorati, che vengono appositamente istallati durante la settimana di carnevale, è la meravigliosa cornice di questo evento importantissimo per la città e la sua gente e rappresenta pienamente lo spirito del Carnevale di Ascoli, ormai riconoscibile ovunque con la sua teatralità e la sua creatività diffusa”.

 

 

Enrico Medici - www.laprovinciamarche.it

REDAZIONE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Silvestro Pompei) 

FACEBOOK: La Provincia Marche

 

 
 
Banner
Cop_rifiuti_spiagge
TIGRE_dinamico_196x196
Picenamb_luglio_196x196
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
OWW_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
Della_Ciana_x_sito_2018
Banner
Cantine_di_Castignano_x_sito
Banner
Scorolli_banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI