"La priorità della Regione Marche è far sparare un numero insignificante di cacciatori a cornacchie, ghiandaie e gazze"

Nido_di_rondini

ANCONA 31.8.2019 -  Sembra che in Regione non abbiano problemi più importanti della caccia. Almeno stando a quanto scrivono diverse associazioni ambientaliste ed animaliste marchigiane che spiegano cosa stia accadendo nelle Marche per quanto riguarda la caccia.

"La vera priorità ed emergenza per le Marche - scrivono le associazioni - secondo i nostri politici ed amministratori regionali, è far andare ad ogni costo a caccia il 1 settembre i cacciatori marchigiani e farli sparare a cornacchie, ghiandaie e gazze, specie peraltro disprezzate dai cacciatori stessi, che non sprecheranno neppure una cartuccia per ammazzarle!

Perché questo è esattamente il risultato, estremamente deludente, che hanno ottenuto i cacciatori marchigiani dai loro “protettori” politici, che sono dovuti tornare in fretta e in furia dalle loro “sudate” ferie, per riunirsi in Giunta e in Commissione e partorire il classico “topolino”, che come al solito farà infuriare tutti: cacciatori, ambientalisti e i comuni cittadini, che domenica 1 settembre non potranno fare la classica passeggiata in campagna per non rischiare di beccarsi qualche fucilata!

Si è ripetuto quindi esattamente il copione dello scorso anno, con l’assessore Pieroni ed i tecnici del suo ufficio ad “elaborare” un calendario venatorio 2019/2020 con la consueta approssimazione e superficialità, senza tenere conto dei competenti ed autorevoli pareri dell’ISPRA e nondimeno delle osservazioni delle nostre associazioni ambientaliste ed animaliste, che pure erano state invitate a farlo, con tanto di audizione in commissione consiliare.

Inevitabile quindi il nostro ricorso al TAR, il quale puntualmente ha riconosciuto le giuste e motivate osservazioni del nostro valente avvocato Tommaso Rossi, bloccando addirittura, fatto mai accaduto nelle Marche, l’ormai consueta “preapertura” della caccia al 1 Settembre!

E a questo proposito, ricordiamo all’assessore Pieroni, che la “preapertura” non è affatto una “tradizione” che affonda le radici nella storia della caccia, ma è solo un “regalo” suo e della Giunta regionale ai cacciatori, per mandarli a caccia 15 giorni prima dell’apertura generale, che la Legge nazionale n. 157/92 fissa per la terza domenica di settembre!

Quindi, puntuale anche quest’anno, è arrivata in soccorso dei cacciatori la solita “leggina” della Giunta regionale, fatta apposta per aggirare ed eludere il decreto di sospensione emanato dal TAR Marche.

Stavolta però, vuoi per il puntuale e preciso ricorso dell’avv. Rossi, ma forse anche per la diffida che il presidente Ceriscioli e la sua Giunta si sono visti recapitare in posta PEC dalle nostre associazioni, paventando contro di loro azioni civili e penali per abuso di potere e danno erariale, il risultato è stato alquanto sconfortante per i loro protetti! Siate certi, comunque, che la “telenovela” sul calendario venatorio non finisce qui.

E’ già pronto infatti il nostro ricorso alla nuova delibera di Giunta e, vista la inusuale tempestività del nuovo presidente del TAR Marche, che ringraziamo, non sono escluse altre “sorprese” per le prossime ore. In attesa dell’udienza di merito fissata per il 18 settembre, quando verranno messe inesorabilmente a nudo tutte le carenze legislative del calendario venatorio marchigiano e tutta l’incapacità amministrativa di una classe politica in grado solo di ubbidire ai diktat di uno sparuto esercito di sparatori, anno dopo anno sempre più piccolo e insignificante ai fini elettorali… 

L’Alleanza della Associazioni Ambientaliste Marchigiane: ENPA Marche, Italia Nostra Marche, LAC Marche, LAV Marche, Lipu Marche, Lupus in Fabula, WWF Marche.

 

Silvio Silvestri - www.laprovinciamarche.it

REDAZIONE: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

DIRETTORE RESPONSABILE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Silvestro Pompei)

FACEBOOK: La Provincia Marche


 
 
cop_8-19_x_sito
TIGRE_dinamico_196x196
RoMaCar_X_SITO_196x196px
Banner
Autoadria_x_sito
Banner
Poke_x_sito
Banner
La_torretta_x_sito_imp
Banner
Le_Sirenette_x_sito_imp
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
OWW_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner
Alessi_on_line
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI