Nuovo stop alla caccia, altra bocciatura del Tar alla Regione Marche

Merlo_gelo ANCONA 7.9.2019 - Seconda vittoria per le associazioni ambientaliste e animaliste marchigiane nel giro di una settimana ed ancora uno stop alla caccia in preapertura nelle Marche! 

Il Tribunale amministrativo regionale delle Marche ha, infatti, accolto il ricorso aggiuntivo presentato dall’avvocato Tommaso Rossi per conto delle associazioni ambientaliste e animaliste, contro la delibera scritta in fretta e furia dalla Giunta regionale delle Marche, ed approvata dalla II Commissione assembleare, che ha permesso ai cacciatori marchigiani di andare a caccia ugualmente in preapertura il 1 Settembre, ma con un numero molto ridotto di specie cacciabili.

"Per l’ennesima volta - spiegano le associazioni - è stata sonoramente bocciata l’arroganza e la superficialità legislativa dell’assessore alla caccia Pieroni e della Regione Marche, che in spregio alle più elementari norme del diritto, esattamente come lo scorso anno, aveva nuovamente aggirato il decreto monocratico del Tar, permettendo ai cacciatori di effettuare ugualmente la preapertura e di fare mattanza delle specie colombaccio, cornacchia grigia, gazza e ghiandaia.

Adesso vedremo cosa si inventeranno l'assessore Pieroni e la maggioranza in Regione per accontentare ad ogni costo la bramosia sparatoria dei cacciatori marchigiani e per eludere ancora le sacrosante decisioni del TAR!

Intanto, il nostro prossimo passo saranno gli esposti alla Procura ed alla Corte dei Conti nei confronti della Giunta regionale, per i danni prodotti al patrimonio indisponibile dello Stato, in considerazione del fatto, come sentenziato dal TAR, “che per le giornate del 1 e 4 settembre gli atti impugnati hanno già prodotto gli irreversibili effetti loro connaturati ", ovvero l’uccisione di migliaia di uccelli a cui non si poteva sparare!

Domenica 8 e mercoledì 11 settembre, quindi, i cacciatori marchigiani dovranno starsene a casa, ed appendere il fucile al chiodo! Ancora una dura lezione quindi per i nostri legislatori regionali e per i tecnici dell’Osservatorio Faunistico Regionale, che è di buon auspicio per l’udienza di merito che il TAR Marche ha fissato per il 18 Settembre.

Da parte nostra continueremo a vigilare, ancora con maggiore fiducia nella magistratura amministrativa e sicuri di essere dalla parte giusta, per impedire le consuete forzature e violazioni di legge e per difendere il patrimonio faunistico delle Marche. Ringraziamo ancora il nostro bravissimo avvocato Tommaso Rossi e il suo studio legale per questa ennesima affermazione della legalità e della giustizia, che dedichiamo a tutti gli animali selvatici della nostra Regione!

L’Alleanza della Associazioni Ambientaliste Marchigiane: ENPA Marche, Italia Nostra Marche, LAC Marche, LAV Marche, Legambiente Marche, Lipu Marche, Lupus in Fabula, Pro Natura Marche, WWF Marche.

 

 

Alessandro Lorenzi - www.laprovinciamarche.it

 

REDAZIONE:    Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

FACEBOOK: La Provincia Marche

 
 
cop_8-19_x_sito
TIGRE_dinamico_196x196
RoMaCar_X_SITO_196x196px
Banner
Autoadria_x_sito
Banner
Poke_x_sito
Banner
La_torretta_x_sito_imp
Banner
Le_Sirenette_x_sito_imp
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
OWW_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner
Alessi_on_line
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI