Con Junker, l’app di AnconAmbiente, i cittadini diventano sentinelle della pulizia delle città
Anconambiente_Sentinella
ANCONA 4.10.2019 - A circa un anno dalla sua presentazione, AnconAmbiente torna a comunicare attraverso la app Junker, uno degli strumenti che la società ha messo a disposizione gratuitamente dei residenti nei comuni di Ancona, Fabriano, Sassoferrato e Serra De’ Conti e lo fa presentando la messa a regime della nuova funzione ‘segnalazione degrado urbano’. Questo nuovo servizio permette a tutti coloro che hanno visto dei rifiuti abbandonati fuori cassonetto, una discarica abusiva o qualsiasi situazione di degrado, di scattare una fotografia e postarla su Junker creando, di fatto, una segnalazione diretta all’azienda elevando, il cittadino, al ruolo di “sentinella” della pulizia nella sua città. Le segnalazioni saranno poi inserite sui piani di lavoro che l’azienda, ordinariamente, garantisce nei comuni serviti.

La maggioranza di noi è oggi dotata di smartphone” ha dichiarato Antonio Gitto Presidente di AnconAmbiente S.p.A. “e Junker è una app che facilità la vita ai cittadini aiutandoli nel fare la raccolta differenziata, riconoscendo con un solo clic quello che stiamo gettando e ci dice come farlo secondo la normativa del territorio. La funzione ‘segnalazione degrado urbano’ è rivoluzionaria, basta una semplice foto e postarla sul Junker per avviare un dialogo concreto per la risoluzione del problema. Una cosa che si fa spesso sui social, ma che di solito non porta che a futili polemiche ed alla creazione di fake news. Da adesso, con la stessa medesima procedura, il cittadino diviene ‘sentinella’ della pulizia e del decoro nella propria città e questa suo atteggiamento virtuoso sarà di esempio per la collettività avvicinandolo ad un principio che in linea generale è più prossimo alla responsabilità che ad una mera critica”.

Nella relazione con i Comuni,” ha affermato Giacomo Farneti ideatore della app “abbiamo rilevato l'esigenza diffusa di disporre di uno strumento efficiente che consentisse la presa in carico di segnalazioni ambientali in mobilità. Quindi abbiamo creato funzione ‘segnalazione degrado urbano’ che rende fluido e tracciabile tutto il processo di gestione delle segnalazioni ambientali. Dalle prime esperienze, questa funzione si sta rivelando lo strumento smart che tutti si aspettano”.

La app Junker (per smartphone Android o Apple) riconosce con un solo clic quello che stiamo gettando e ci dice come fare secondo la normativa del territorio. Per facilitare la vita ai cittadini di Ancona, Fabriano, Sassoferrato e Serra De’ Conti, AnconAmbiente ha adottato e messo a disposizione gratuitamente Junker, un servizio fruibile tramite APP (per smartphone Android o Apple) che riconosce con un solo clic quello che stiamo gettando e ci dice come fare secondo la normativa del territorio. Tanto semplice da essere rivoluzionaria e, cosa non da poco, parla 10 lingue.
Una volta scaricata sul proprio smartphone, è sufficiente scansionare il codice a barre del prodotto o dell’imballaggio, Junker lo riconosce grazie ad un database interno di oltre 1.500.000 di prodotti e ne indica la scomposizione nelle materie prime e i bidoni cui sono destinati. Basta fare l’esempio delle buste di carta con finestra di plastica, oppure delle confezioni di caffè, delle bottiglie in PVC o MaterBi e via dicendo. E che fare con il Tetrapak che in alcune regioni si smaltisce insieme alla carta e in altre con la plastica? Un database ‘in progress’ che è aggiornato quotidianamente anche grazie al contributo degli utenti Se il prodotto scansionato non è riconosciuto, l’utente può trasmettere alla app la foto dell’oggetto e ricevere la risposta in tempo reale, mentre la referenza è aggiunta a quelle esistenti. Uno strumento innovativo perfettamente in linea con la filosofia delle Smart Cities cui Ancona, Fabriano, Sassoferrato e Serra De’ Conti stanno puntando.
Junker è a disposizione gratuitamente per tutti, e dà anche la possibilità di comunicare molte altre informazioni: ubicazione dei punti di raccolta e dei CentrAmbiente, percorsi, calendari del porta a porta, indicazioni per i rifiuti speciali, segnalazione degrado ecc., in tal modo si previene anche il rischio di sanzioni indesiderate.

 

 

 

 

 

 

Silvio Silvestri - www.laprovinciamarche.it

REDAZIONE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Silvestro Pompei) 

FACEBOOK: La Provincia Marche

 

 
 
cop_8-19_x_sito
TIGRE_dinamico_196x196
RoMaCar_X_SITO_196x196px
Banner
Autoadria_x_sito
Banner
Poke_x_sito
Banner
La_torretta_x_sito_imp
Banner
Le_Sirenette_x_sito_imp
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
OWW_x_sito
Banner
Banner
Alessi_on_line
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI