Profumeria vende mascherine e gel disinfettante con rincari fino al 4000%
GdF_AP_sequestro_mascherine

S. BENEDETTO 18.3.2020 - E’ imponente il dispositivo messo in campo dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ascoli Piceno in queste fasi di emergenza sanitaria, coinvolto, infatti, al pari di tutte le altre Forze di Polizia, in quelle attività di prevenzione e tutela della saluta pubblica che stanno interessando l’Italia intera.

Coerentemente alle esigenze di emergenza nazionale, anche il Comando Provinciale della Guardia di Finanza, quale Forza di Polizia economico-finanziaria, ha provveduto infatti, da subito, ad adeguare il proprio dispositivo di vigilanza in funzione della necessità di sostenere l’economia sana del Paese e di attenuare la situazione di difficoltà, a sostegno della cittadinanza e delle più generali esigenze di ordine e di sicurezza pubblica.

Oltre a controlli sull’osservanza delle chiusure degli esercizi commerciali, degli obblighi di permanenza presso i domicili, dei movimenti di persone, dei divieti di assembramento in luoghi pubblici o aperti al pubblico, la Guardia di Finanza è impegnata ad individuare frodi e malversazioni delle risorse pubbliche destinate agli aiuti alle famiglie e alle imprese, nonché al potenziamento del Servizio Sanitario Nazionale.

E ancora: pratiche anticoncorrenziali degli accaparramenti e/o delle manovre speculative sui prezzi commesse approfittando dell’aumento della richiesta per stati di necessità, sul mercato privato e pubblico, di dispositivi di protezione individuale, di agenti biocidi e di elettromedicali, controlli sulla pubblicità dei prezzi, sulla qualità delle merci, casistiche di potenziali frodi in commercio o di rialzo fraudolento dei prezzi stessi, scandaglio delle procedure pubbliche volte all’approvvigionamento di materiale sanitario ed elettromedicale e collaborazioni con le Authority di settore.

E proprio sul fronte delle speculazioni commerciali, l’attività d’intelligence ha portato le Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria ad intervenire all’interno di una profumeria di San Benedetto, dove è stato trovato esposto per la vendita al pubblico un campionario di articoli di prima necessità, quali mascherine “chirurgiche” ed “a conchiglia” e gel igienizzante per mani a prezzi decisamente superiori alla media. Rincari ritenuti senza giustificati motivi, nella particolare contingenza del mercato causata dalla crisi epidemiologica da “COVID 19” (Coronavirus), circostanza che ha portato a ipotizzare il reato di “Manovre speculative su merci”.

Prezzi al pubblico motivati dal responsabile dell’esercizio quale diretta conseguenza dei rialzi già partiti dalle ditte fornitrici, ubicate nel teramano; ricarichi ora oggetto di approfondimenti più scrupolosi, anche alla luce delle dinamiche commerciali stabilite dai fornitori e dal venditore nell’intero anno 2019, ossia nei tempi precedenti all’esplosione dell’emergenza sanitaria da “Coronavirus” e che porteranno ad ulteriori sviluppi investigativi da parte delle Fiamme Gialle picene, soprattutto in relazione alle forniture dei gel igienizzanti e delle mascherine, che sembrerebbero celare ricarichi sino al 4000%.

Il titolare della profumeria è stato quindi denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Ascoli Piceno, alla quale sono stati rimessi anche gli atti di polizia giudiziaria del contesto, compreso quello del sequestro penale di 250 mascherine e di 30 flaconi da 100 ml di gel igienizzante per mani.

Fiamme Gialle all’opera a 360 gradi e nell’arco delle 24 ore; e proprio in serata i militari del Comando Provinciale hanno riscontrato condotte improprie, lesive per gli interessi sanitari dell’intera collettività.

 

 

 

Alessandro Lorenzi - www.laprovinciamarche.it 

REDAZIONE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

FACEBOOK: La Provincia Marche


Per gli altri articoli di oggi su Laprovinciamarche.it clicca qui:

http://www.laprovinciamarche.it/index.php

 

 

 
 
Cop_feb_x_sito
TIGRE_dinamico_196x196
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Bar_Amico_Pasqua_20_x_sito
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Autoadria_x_sito
Banner
RoMaCar_X_SITO_196x196px
Banner
La_Torretta_x_sito_quadrato
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
OWW_x_sito
Banner
Alessi_on_line
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Padre S. Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI