Arrestato infermiere residenza per anziani, è accusato di 8 omicidi
anziano_con_mani_sul_volto

ASCOLI 15.6.2020 - All’alba di questa mattina è scattata un’imponente operazione dei Carabinieri che ha portato all’arresto di un infermiere accusato di otto omicidi volontari e quattro tentati omicidi di pazienti anziani ospiti in una Residenza sanitaria assistenziale di Offida.

I delitti sarebbero stati commessi tra il gennaio 2017 e il febbraio 2019, periodo in cui l’infermiere prestava servizio presso la struttura. Gli inquirenti ipotizzano che l’infermiere avrebbe somministrato farmaci non previsti o in dosi eccessive.

Il procuratore di Ascoli Monti ha dichiarato: “Le ulteriori aggravanti dell’aver commesso i fatti con mezzi insidiosi (ripetute somministrazioni indebite di farmaci, promazina, insulina, anticoagulanti, per dosi e/o tipologia non previsti e controindicati, al fine di causare i decessi), e con abuso dei poteri e violazione dei doveri inerenti la funzione di infermiere che espletava”.

Le indagini sono partite nel settembre 2018 grazie alla denuncia di una operatrice socio sanitaria che lavorava nella stessa struttura.

Umberto Monti ha riferito che: “Dopo aver cercato di esternare i suoi sospetti ad altro personale sanitario e ad alcuni suoi superiori senza trovare ascolto, si è rivolta ai Carabinieri della stazione di Offida, che non hanno sottovalutato la segnalazione, l’hanno coordinata con alcune lamentele da parte dei familiari degli ospiti e hanno interloquito immediatamente con la Procura della Repubblica per gli eventuali approfondimenti”.

Il sindaco di Offida Luigi Massa ha così commentato la notizia: “È una notizia sconvolgente ed è assolutamente necessario che, se ci sono responsabilità dell’unica persona individuata, questa venga punita come da legge. Sulla qualità della struttura e la professionalità dei sanitari che vi operano, però, non ho dubbio alcuno. Sono addolorato - prosegue Massa - per queste povere vittime e per la sofferenza arrecata ai familiari. Soprattutto per loro la giustizia deve fare il suo corso. Non deve però sfuggire il particolare importante che a essere accusata di questi fatti terribili è una persona sola, un infermiere. Alla Rsa di Offida è stata ricoverata mia madre e posso assicurare che le sono state sempre prestate le migliori cure e assistenza, con grande umanità. Vi lavorano persone serie e preparate e al Comune di Offida non sono mai giunte lamentele. La struttura, - conclude il sindaco - si è distinta anche durante l’emergenza Covid che è stata gestita dal personale con precisione e rispetto dei protocolli, tanto che non sono stati registrati casi di positività al coronavirus“.  (Enrico Medici - www.laprovinciamarche.it)

 

REDAZIONE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Per gli altri articoli di oggi su Laprovinciamarche.it clicca qui:

http://www.laprovinciamarche.it/index.php 


 
 
Cop_feb_x_sito
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Bar_Amico_colazione_a_domicilio
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Autoadria_x_sito
Banner
RoMaCar_X_SITO_196x196px
Banner
La_Torretta_x_sito_quadrato
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
OWW_x_sito
Banner
Alessi_on_line
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Padre S. Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI