Raffaello Pop
MAURO_DRUDI_-_RAFFAELLO_POP_-_HOTEL_RAFFAELLO

URBINO 18.8.2020 -  Raffaello Sanzio muore 500 anni fa lasciando un’eredità incommensurabile, e questa piccola, preziosa mostra vuol essere un ironico omaggio alla sua grandezza e, soprattutto, alla sua contemporaneità.

L’Hotel Raffaello, celebre per aver ospitato importanti mostre contemporanee, ed ubicato proprio sul retro del museo nella casa dove nacque il “Divin Pittore”, ha deciso di fare un ironico omaggio a colui che può essere definito il più grande artista di ogni tempo.

È difficile misurarsi con i Maestri assoluti e con i loro capolavori, ma l’artista Mauro Drudi, romagnolo di nascita con già una dozzina di personali alle spalle, riesce nell’intento per due motivi: da un lato Drudi non tenta minimamente di imitare il grande Maestro, ma rende palese il suo omaggio trasportando le opere di Raffaello nel campo dell’arte Pop; dall’altro consacra il tutto con una non velata ironia che non scade mai, però, in un linguaggio troppo dissacrante e di conseguenza greve. Il prezioso omaggio a Raffaello è composto da sei tele: due interpretazioni del famoso Autoritratto giovanile, due rifacimenti della Velata, La Fornarina e un dettaglio dei cavalieri svizzeri nella Messa di Bolsena. I dipinti di Drudi sono frutto di un’attentissima stilizzazione che non riduce l’opera a una mera reinterpretazione Pop, ma trasforma ogni soggetto in icona, grazie alle campiture perfettamente piatte, a una tavolozza in cui le linee, nette ed estremamente precise, sono più importanti delle campiture stesse, e a un dettaglio contemporaneo che consacra l’omaggio creando allo stesso tempo un ponte fra presente e passato, attirati dagli sguardi dei protagonisti, che risultano particolarmente intensi e ammiccanti.

La mostra, intitolata “Raffaello Pop”, verrà inaugurata giovedì 20 agosto alle 12 presso l’Hotel Raffaello, ad Urbino, l’evento sarà presentato da Gianluca Carrabs AU di Svim Agenzia di Sviluppo della Regione Marche. “Anche questa iniziativa fa parte delle tante proposte culturali che quest'anno hanno visto Urbino e il celebre pittore al centro delle politiche di sviluppo e promozione delle Marche. Una mostra in chiave pop è la declinazione contemporanea al grande Raffaello, una lettura artistica molto interessante che si sposa al presente ed agli artisti che oggi rappresentano l'avanguardia in questo campo”.

(Silverio Pomili - www.laprovinciamarche.it)

 

REDAZIONE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Per gli altri articoli di oggi su Laprovinciamarche.it clicca qui:

http://www.laprovinciamarche.it/index.php

 

 
 
scuola_calcio_sportl_2020_x_sito
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Magicar_x_sito_ott20
Banner
Bar_Amico_natale_20
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
La_Torretta_x_sito_quadrato
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Padre S. Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI