Investimenti digitali delle imprese picene in fase Covid19
Vendita_on_line_2

ASCOLI 29.8.2020 - Secondo Excelsior di Unioncamere nella provincia di Ascoli Piceno le imprese che hanno investito prima dell’emergenza sanitaria nello sviluppo di digital marketing (utilizzo di canali/strumenti digitali per la promozione, la vendita e la gestione logistica dei prodotti/servizi) attribuiscono molta o moltissima importanza a tale scelta nel 16,0% dei casi; le imprese che vi investiranno in seguito all’emergenza, nel 34,3% dei casi. Tale diffusione è inferiore a quella rilevata a livello regionale complessivo: le imprese marchigiane che hanno investito prima dell’emergenza sanitaria nello sviluppo di digital marketing vi attribuiscono molta/moltissima importanza nel 19,9 % dei casi; le imprese che vi investiranno in seguito all’emergenza, nel 35,9% dei casi.

Nel caso di investimenti per l’adozione di una rete digitale integrata o potenzialmente integrabile con reti esterne di fornitori di prodotti/servizi (fornitori, servizi logistici e di assistenza) nella provincia di AP le imprese che li valutano importanti o importantissimi sono risultate il 6,9% nella fase pre-Covid19 e 32,2% nella fase post-Covid19; per le Marche tali valori sono ancora una volta superiori: 14,4% nella fase pre-Covid19 e 34,7% nella fase post-Covid19.

Parimenti, nel caso di investimenti per l’adozione di una rete digitale integrata o potenzialmente integrabile con reti esterne di clienti business (B to B), mentre nella provincia di AP le imprese che li valutano importanti o importantissimi sono risultate l’8,2% nella fase pre-Covid19 e il 16,3% nella fase post-Covid19, per le Marche tali valori si confermano superiori: 13,1% nella fase pre-Covid19 e 22,1% nella fase post-Covid19.

Per quanto riguarda, poi, le azioni da adottare nel post-covid la quota delle imprese che punteranno allo Sviluppo del commercio elettronico risulta (“le informazioni fanno riferimento alla data di realizzazione dell'indagine, dal 25 maggio al 9 giugno 2020”) il 4,7% per la provincia di AP e il 6,4% per le Marche nel loro complesso.

Il divario tra la provincia di Ascoli Piceno e il complesso della regione risulta ampio anche per le imprese digitali (“sono definite digitali quelle imprese che hanno adottato piani di investimenti integrati tra i diversi ambiti della trasformazione digitale”): la quota delle imprese digitali che punteranno allo Sviluppo del commercio elettronico risulta il 7,4% per la provincia di AP e il 10,8% per le Marche nel loro complesso.

(Enrico Medici - www.laprovinciamarche.it)

 

REDAZIONE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per gli altri articoli di oggi su Laprovinciamarche.it clicca qui:

http://www.laprovinciamarche.it/index.php

 

 
 
scuola_calcio_sportl_2020_x_sito
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Magicar_x_sito_ott20
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
La_Torretta_x_sito_quadrato
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Padre S. Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI