Un piano straordinario di ricostruzione anche per Arquata
terremoto_-_pescaratronto_520x300
ASCOLI 5.12.2020 - Anche Arquata del Tronto, uno dei comuni più colpiti dal sisma del 2016 che sconvolto l’Italia centrale, dovrebbe dotarsi, in tempi brevi, di un piano straordinario per accelerare la ricostruzione. Almeno stando a quanto comunicato, oggi, dall'ufficio romano del commissario straordinario per la ricostruzione sisma 2016 Giovanni Legnini che scrive: "Le basi per l’avvio della procedura sono state poste oggi nel corso di un incontro ad Arquata tra il commissario straordinario alla ricostruzione, Giovanni Legnini, l’assessore alla ricostruzione della Regione Marche, Guido Castelli, e l’amministrazione comunale.

Il piano straordinario sarà realizzato in collaborazione con l’Ufficio Speciale della Ricostruzione delle Marche, guidato da Cesare Spuri, presente all’incontro, e dovrebbe essere adottato tra gennaio e febbraio del prossimo anno recependo tutti gli studi e le analisi che il Comune aveva già avviato per il piano attuativo e che richiede tempi molto più lunghi di preparazione e attuazione.

Il programma straordinario di Arquata indicherà il cronoprogramma dei lavori per la ricostruzione del centro storico e delle frazioni, tra le quali Pescara, completamente distrutta dal sisma che lì causò 49 vittime, e le opere prioritarie e più complesse da realizzare ricorrendo eventualmente ai poteri straordinari in deroga di recente concessi per legge al commissario per la Ricostruzione.

Legnini, Castelli e Spuri hanno incontrato in mattinata, ad Ascoli, i rappresentanti degli ordini e delle professioni tecniche per fare il punto dopo la scadenza del termine per la presentazione delle domande semplificate di contributo per la riparazione dei danni lievi, il 30 novembre scorso, che ha determinato un afflusso molto forte di nuove domande di contributo.

Nei prossimi giorni, con i professionisti, si definirà un calendario per il completamento delle domande semplificate con le integrazioni necessarie per la definizione delle pratiche, che potranno arrivare ad ottenere il contributo nel giro di pochissimi mesi.

Dopo la riunione nel comune di Arquata il commissario ha fatto visita ad una famiglia, che da tempo lamentava i ritardi della ricostruzione, per consegnarli personalmente il decreto di contributo per la ricostruzione della casa, che è stato firmato la scorsa settimana. Insieme al proprietario, Legnini e Castelli hanno poi rimosso lo striscione di protesta appeso sulla facciata dell’abitazione, “Non stiamo a casa dal 24 agosto 2016”, che era diventato in questi anni un simbolo della lentezza della ricostruzione".

Questo è quanto comunicato dall'Ufficio del Commissario Straordinario per la ricostruzione, la realtà, ad oggi, è quella che vede decine di migliaia di marchigiani con la casa resa inagibile dal terremoto da quattro lunghissimi anni durante i quali di annunci simili ne sono stati fatti tanti, ma di fatti concreti zero. Con il risultato che migliaia di famiglie continuano ad essere sfollate.  (Enrico Medici – www.laprovinciamarche.it)

 

REDAZIONE:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Per gli altri articoli di oggi su Laprovinciamarche.it clicca qui:

http://www.laprovinciamarche.it/index.php


 
 
scuola_calcio_sportl_2020_x_sito
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Magicar_x_sito_ott20
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
La_Torretta_x_sito_quadrato
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Padre S. Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI