Il Comune si mobilita per i bambini di Haiti

CaritasSAN BENEDETTO. Nella riunione di giovedì 21 gennaio sono state individuate le strategie da segiore insieme a Caritas, Save The Children e Unicef (nella foto la tendopoli allestita nel quartier generale della Caritas)

Si è tenuto ieri pomeriggio l'incontro promosso dall'Amministrazione comunale con i rappresentanti locali delle tre organizzazioni che stanno intervenendo ad Haiti per sostenere la popolazione colpita dal terremoto attraverso progetti specifici per aiutare l'infanzia. Erano presenti Umberto Silenzi per Caritas, Sonina Acciarri per Unicef, Anna Rosa Cianci per Save The Children.

"Poiché vogliamo avviare un'azione mirata e concreta per sostenere quella povera gente ma la distanza non ci permette forme di aiuto diretto - spiega il sindaco Giovanni Gaspari che, insieme all'assessore alle politiche sociali Loredana Emili, ha convocato l'incontro - abbiamo individuato Caritas, Save The Children e Unicef come interlocutori per due motivazioni: sono realtà da tempo presenti ad Haiti, indipendentemente dal terremoto (l'Unicef addirittura dal 1949) e sono in grado di proporre progetti specifici che possono dare un contributo significativo alla soddisfazione dei più elementari bisogni quotidiani dei più piccoli, le vittime più deboli di questa tragedia, molti dei quali rimasti senza genitori".

Durante l'incontro sono stati delineati i campi d'intervento sui quali il Comune può operare mobilitando tutte le forze vitali della città per fare in modo che San Benedetto del Tronto concentri i propri sforzi su queste iniziative. "Nei prossimi giorni - annuncia Gaspari - coinvolgeremo le scuole cittadine, i dipendenti pubblici e privati affinché, raccogliendo anche un appello delle organizzazioni sindacali, versino un'ora del proprio stipendio, gli amministratori comunali perché devolvano alla causa una quota dei gettoni di presenza e delle indennità".

In sintesi, questo è il quadro delle azioni su cui la municipalità chiede ai cittadini di convogliare la propria generosità.

CARITAS
Domenica prossima, 24 gennaio, in tutte le Chiese durante le funzioni saranno raccolte offerte per i terremotati di Haiti. Le somme andranno alla Caritas Italiana che le impiegherà per sostenere i bisogni immediati della popolazione haitiana per la quale l'organizzazione cattolica ha già stanziato 100.000 euro. Per le prossime settimane Caritas Italiana intende distribuire kit di base settimanali a 20.000 famiglie che si aggiungeranno alle 3.000 già raggiunte da Caritas Haiti. Ogni kit contiene cibo in scatola per una settimana, acqua potabile e pasticche per potabilizzazione, farmaci di base con indicazioni in lingua creola, materiale per igiene personale e per la cucina (pentole ed utensili). Ogni kit costa all'incirca 50 euro.
Per sostenere gli interventi in corso si possono anche inviare offerte a Caritas Italiana tramite versamenti su:
- C/C postale n. 347013 specificando nella causale "Emergenza terremoto Haiti".
- C/C bancari di UniCredit Banca di Roma Spa (Iban: IT 50 H 03002 05206 000011063119), Intesa Sanpaolo (Iban: IT 19 W 03069 05092 100000000012), Banca Popolare Etica (Iban: IT 29 U 05018 03200 000000011113)
- CartaSi e Diners telefonando a Caritas Italiana tel. 06 66177001

 

22 gennaio 2010

ALESSANDRO LORENZI ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

 
 
Cop_x_sito_9
TIGRE_dinamico_196x196
RoMaCar_X_SITO_196x196px
Banner
Autoadria_x_sito
Banner
Poke_x_sito
Banner
La_torretta_x_sito_imp
Banner
Le_Sirenette_x_sito_imp
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
RFN_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
OWW_x_sito
Banner
Banner
Alessi_on_line
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Padre S. Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI