SALUTE MARCHE


Stop a dolore, ansia e stress Stampa E-mail

Lo specialista e tecnico olistico Michele Concas spiega cos'è, come funziona e quali sono i vantaggi del trattamento Bowtech®
Leggi tutto...
 
Diminuiscono gli aborti nelle Marche Stampa E-mail

bollino_rosa

Leggi tutto...
 
Arbore e Marcorè insieme per la Lega del Filo d'Oro Stampa E-mail
26 gennaio 2016 - “Non lascio, ma raddoppio” questo il titolo e il messaggio della campagna della Lega del Filo d’Oro, in corso fino al 13 febbraio. Un’iniziativa di raccolta fondi finalizzata alla costruzione dell’Area Sanitaria del nuovo centro nazionale di Osimo: una struttura d’avanguardia in Europa per l’assistenza, la cura e la riabilitazione delle persone sordocieche. Con il Nuovo Centro Nazionale la Lega del Filo d’Oro incrementerà i posti letto per i ricoveri a tempo pieno che passeranno da 56 a 80 e quelli per la degenza diurna che arriveranno a 20. Saranno, inoltre, raddoppiati i posti del centro diagnostico (da 4 a 8) e, di conseguenza, dimezzati i tempi di attesa per la valutazione iniziale.

«Il nuovo Centro Nazionale rappresenta il più importante progetto negli oltre 50 anni di storia della Lega del Filo d’Oro, un progetto innovativo sotto il profilo tecnico e frutto dell’esperienza di tanti anni di attività a favore delle persone sordocieche», afferma Rossano Bartoli Segretario Generale della Lega del Filo d’Oro. «Con i fondi raccolti dalla campagna potremo proseguire i lavori per la realizzazione della nuova Area Sanitaria del Centro per migliorare così la qualità dei servizi offerti e velocizzare i tempi di attesa per il ricovero e la riabilitazione delle persone sordocieche».

I casi di sordocecità in Italia sono molto più diffusi di quanto si pensi e in costante aumento. Inoltre, nella maggior parte dei casi, la mancanza di vista e/o udito è accompagnata da disabilità intellettive e motorie. E se da un lato i casi di persone che presentano minorazioni sensoriali sono più gravi rispetto al passato, dall’altro lato le persone con queste problematiche hanno un’aspettativa di vita maggiore e sopravvivono ai genitori. Per questo oggi le richieste di accoglienza e assistenza specialistica sono in crescita. La Lega del Filo d’Oro, per ogni ospite, elabora una terapia riabilitativa personalizzata per permettere di stabilire relazioni col mondo e recuperare, quanto più possibile, una dimensione fatta di dignità e autonomia.

Non solo raddoppiano gli impegni della Lega del Filo d’Oro a favore dei sordociechi, ma raddoppiano anche i testimonial: accanto a Renzo Arbore, storico volto dell’associazione, si aggiunge anche Neri Marcorè. «Io non ho realizzato una famiglia e sento un po’ come mia questa della Lega del Filo d’Oro e i suoi ospiti. Credo che visitare una delle sedi della “Lega” faccia bene perché ti apre il cuore e capisci che sei stato fortunato e non puoi più lamentarti delle piccole cose che ti capitano nella vita. Per promuovere il sostegno ho chiamato accanto a me l’attore Neri Marcorè per raddoppiare il nostro impegno per le persone sordocieche», racconta Renzo Arbore.

«Conosco la Lega del Filo d’Oro da quando ero bambino», spiega Neri Marcorè. «La sua sede principale si trova ad Osimo, vicino a dove sono nato. Qui oggi è in costruzione un nuovo Centro per accogliere ed aiutare sempre più persone. Invito tutti a sostenere questo progetto. Chiunque lo farà, è un grande!».

Fino al 13 febbraio al numero 45504 si potranno donare 2 euro per ciascun sms inviato da cellulari Tim, Vodafone, Wind, 3, PosteMobile, CoopVoce e Tiscali e per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Vodafone e TWT e di 2 e 5 euro per ciascuna chiamata fatta sempre al 45504 da rete fissa Telecom Italia, Infostrada, Fastweb e Tiscali.

In occasione della campagna anche all’interno della grande mostra Videos, radios, cianfrusaglies “Lasciate ogni tristezza voi ch’entrate”– organizzata negli spazi espositivi della Pelanda al Macro di Roma - e dedicata a Renzo Arbore e ai 50 anni della sua straordinaria attività, sarà possibile sostenere i progetti della Lega del Filo d’Oro. Nel bookshop della mostra infatti viene proposta al pubblico un’ampia scelta di oggetti ispirati al colorato universo iconografico di Arbore: in particolare la sua collezione di originali e coloratissime cravatte che sarà possibile acquistare per sostenere la Lega del Filo d’Oro. Le 100 cravatte, che fanno parte della collezione privata di Arbore, sono disponibili a fronte di una donazione: anche i proventi di questa raccolta fondi serviranno per la realizzazione dell’Area Sanitaria del nuovo Centro Nazionale ad Osimo, per poter continuare così a garantire cura e assistenza a bambini ed adulti che non possono vedere e sentire e vivono costantemente immersi in un buio silenzioso.

Lega del Filo d’Oro raddoppia l’impegno, proprio come Renzo Arbore chiamando con sé Neri Marcorè. Anche tu non lasciare ... raddoppia!

Elena Pompei -  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. t

 
Con le 'abbuffate' delle feste si ingrassa anche di 5 kg. Consigli per rimediare Stampa E-mail

22 dicembre 2015 - Secondo lo studio realizzato dal sito "In a Bottle" (www.inabottle.it) su 70 esperti tra nutrizionisti, dietologi e medici generici, risulta che, a causa degli 'stravizi' alimentari che ci concediamo durante le feste, il nostro peso può aumentare in media dai 2 ai 5 kg.  E ciò, secondo gli specialisti, è solo in parte dovuto a pranzi e cenoni! Ad influire negativamente, infatti, sono soprattutto "la cattiva abitudine di mangiucchiare durante l'intero arco della giornata (66%), ma anche il trascurare ogni principio di sana alimentazione e corretta idratazione (42%)".  Comportamenti scorretti che sarebbero dettati dal tentativo di combattere la noia (55%), dalle lunghe ore passate davanti alla TV (53%) e "dalla voglia di lasciarsi andare dopo lo stress accumulato durante l'anno (38%)". Tutte cose che inducono gli italiani, in media, ad assumere 1.000-1.500 kilocalorie in più al giorno, su una dieta consigliata di 2.000 in totale. Per il 65% degli esperti non è necessario "né lanciarsi in una rigida dieta, né rinunciare del tutto a festeggiare: molto meglio tornare per gradi ad una sana alimentazione e reintrodurre nel proprio organismo tutti quegli elementi, come frutta e verdura, che durante le abbuffate natalizie vengono un pò trascurati". 

E allora come fare per non ingrassare? Il primo consiglio è quello di fare un pò di movimento, anche 20-30 minuti, durante i giorni nei quali non siamo chiamati a sederci a tavola ad abbuffarci. Muovendo e facendo fare moto al nostro corpo permettiamo al metabolismo di rimettersi in sesto dopo essere stato messo a duro lavoro dallo smaltimento dei pasti natalizi. Altro consiglio: bere ogni giorno almeno un litro e mezzo di acqua. terzo consiglio cerchiamo di fare una buona colazione,  con calma, e di bere un bicchiere d’acqua (meglio se calda) appena svegli:  aiuta ad aumentare il metabolismo. Inoltre evitiamo, per quanto possibile, difare troppi strappi alla regola: se un giorno abbiamo mangiato molto cerchiamo di non fare la stessa cosa anche il giorno dopo e quello successivo ancora. Infine cerchiamo di mangiare gli alimenti che aiutano a combattere il grasso in eccesso come: broccoli, minestre, pompelmi, mele, pere, ananas, yogurt magro, farina d’avena, tacchino e peperoncino. 

Elena Pompei - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Eutanasia: italiana muore in Svizzera, autodenuncia radicali Stampa E-mail
22 dicembre 2015 - "Ha ottenuto il suicidio assistito in Svizzera, a Berna,  il 15 dicembre scorso ed oggi ne diamo notizia seguendo le volontà da lei indicate in merito ai tempi per rendere pubblico l'evento".  Lo ha reso noto il radicale Marco Cappato autodenunciandosi per aver aiutato Dominique Velati, militante radicale e malata terminale,  a ad ottenere l'eutanasia. Cappato ha annunciato la disobbedienza civile, contravvenendo al Codice penale italiano.
I Radicali hanno inoltre annunciato che, sempre come atto di disobbediuenza civile per richiamare l'attenzione del Parlamento su questo tema, pagheranno il  viaggio in Svizzera ai malati terminali che chiederanno di ottenere l'eutanasia in quel Paese.  Per questo, Cappato ha reso nota la costituzione dell'associazione 'Sos eutanasia', con apposito conto presso una sede bancaria, finalizzata alla raccolta fondi pubblica per l'iniziativa. L'azione contravviene agli articoli del Codice penale italiano che prevedono la reclusione fino a 12 anni  per chi agevola l'esecuzione di un suicidio in "qualsiasi modo". 

La notizia della morte di Dominique Velati è stata resa nota in una conferenza stampa nella sede del Partito radicale da Marco Cappato, Mina Welby e dal segretario dell'associazione 'Luca Coscioni', Filomena Gallo. Dominique Velati, ha spiegato Cappato, è stata la prima persona aiutata economicamente ed 'accompagnata', in territorio italiano, nell'iter per l'ottenimento dell'eutanasia in Svizzera. Il caso della donna, militante radicale, era già rimbalzato sui mezzi di comunicazione con il suo annuncio di volersi recare in Svizzera per morire. Velati, ha reso noto Cappato,

I Radicali hanno reso noto di aver già inviato comunicazione alla Questura di Roma, alla Procura generale della Repubblica ed al ministro della Giustizia dell'iniziativa illustrata, autodenunciandosi per l'aiuto fornito a Dominique Velati e per quello che si preparano ad offrire anche ad altri malati che lo richiedessero. ''Sono circa 90 le richieste ricevute nelle ultime settimane - ha sottolineato l'esponete radicale - da parte di cittadini malati terminali che chiedono un aiuto per ottenere l'eutanasia in Svizzera''.

 Elena Pompei - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
 
Scabbia: sintomi, cura e prevenzione Stampa E-mail
Dott_modificato-1La dott. Lucia Villa, specialista in dermatologia e malattie veneree, spiega come riconsocere e come prevenire la scabbia
Leggi tutto...
 
Ospedali a misura di donna, "bollini rosa" a 11 strutture delle Marche Stampa E-mail

bollino_rosa

 

 

Leggi tutto...
 
Ogni momento è quello giusto per dimagrire Stampa E-mail
dieta
La dott.ssa Nadia Giansante, biologa nutrizionista con studio a San Benedetto del Tronto, spiega quando è opportuno iniziare la dieta
Leggi tutto...
 
Riaperto il bando per i contributi per i defibrillatori Stampa E-mail

DefibrillatoriH1

Leggi tutto...
 
Il fluoro: amico-nemico dei denti Stampa E-mail

Foto_AssentiIl dott. Dulio Ortenzi, esperto odontoiatra di Pagliare, spiega come agisce il fluoro a livello dentale

Leggi tutto...
 
Team odontoiatrico per cure migliori Stampa E-mail


Dott._OrtenziIl dott. Dulio Ortenzi, noto odontoiatra con studio a Pagliare del Tronto, spiega cos'è e quanto è importante un team odontoiatrico

 

 

Leggi tutto...
 
Quelle strane "voglie" della pelle Stampa E-mail
voglia_sulla_spallaLa dott. Lucia Villa, nota dermatologa con studio a San Benedetto del Tronto, spiega cosa sono le "voglie"
Leggi tutto...
 
Lotta al doping, passaporto ematochimico per 374 atleti marchigiani Stampa E-mail

maratonina_dei_magiANCONA 5.8.2015

 

Leggi tutto...
 
Nelle Marche 4 nuovi centri per il rilascio gratuito dei certificati d'idoneità sportiva per gli under 18 Stampa E-mail

certificato_id._sportivaANCONA 3.6.2015

 

 

Leggi tutto...
 
Disturbi del comportamento alimentare: non solo anoressia Stampa E-mail
Dott.ssa_Valentina_ParisaniLa biologa nutrizionista dott. Valentina Parisani spiega quali sono i principali disturbi del comportamento alimentare
Leggi tutto...
 
Nuovi orizzonti con la medicina rigenerativa Stampa E-mail
articolo_dott._zunicaIl dott. Roberto Zunica, noto specialista in medicina estetica con studio ad Ascoli e Civitanova, parla delle nuove metodiche della medicina estetica rigenerativa

Leggi tutto...
 
Cresce il numero delle donazioni di sangue nelle Marche Stampa E-mail

donazione-di-sangueANCONA 16.4.2015 -

 

 

Leggi tutto...
 
Rete integrata regionale per prevenzione e cura dei disturbi alimentari Stampa E-mail

sovrappesoANCONA 1.4.2015

 

 

Leggi tutto...
 
Dialisi estiva, garantito il servizio nella stagione turistica 2015 Stampa E-mail

ospedaleANCONA 19.3.2015

 

Leggi tutto...
 
Il metodo Dna e Dieta per un dimagrimento duraturo e salutare Stampa E-mail
dott._giansanteLa dott.ssa Nadia Giansante, biologa nutrizionista con studio a San Benedetto del Tronto, spiega come un sano regime alimentare possa aiutare a vivere meglio e a tenere sotto controllo determinate patologie
Leggi tutto...
 
La Dermatite a "albero di Natale": la Pitiriasis rosea di Gilbert (PRG) Stampa E-mail
La dott. Lucia Villa, specialista in dermatologia e malattie veneree, spiega cos'è e quale terapia da seguire in caso di Pitiriasis rosea di Gilbert
Leggi tutto...
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 10 di 37
 
Banner
Cop_rifiuti_spiagge
TIGRE_dinamico_196x196
Picenamb_luglio_196x196
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
OWW_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
Della_Ciana_x_sito_2018
Banner
Cantine_di_Castignano_x_sito
Banner
Scorolli_banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI