SALUTE MARCHE


CORSI DI EDUCAZIONE SESSUALE NELLE PALESTRE Stampa E-mail

Portare l'educazione sessuale non solo a scuola ma anche nella palestre e nelle piscine, frequentate nel complesso da circa 7 milioni di persone. E' questo l'obiettivo della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo), che annuncia un progetto pilota, da far partire in autunno, per realizzare corsi di educazione sessuale a campione in alcune palestre della penisola. "Vogliamo allargare gli orizzonti- spiega a margine del convegno 'Eduazione sessuale, nuovi attori per nuovi bisogni' il presidente della Sigo Giorgio Vittori - arrivando a coinvolgere gli oltre 7 milioni di utenti

Leggi tutto...
 
Glaucoma: cos'è e come si cura Stampa E-mail

Negli Stati Uniti è la seconda causa di cecità irreversibile. Una cecità che si può prevenire purchè la malattia sia diagnosticata e curata tempestivamente. Stiamo parlando del glaucoma, una malattia dell'occhio che vede nell'aumento della pressione oculare la causa più conosciuta. Ma cos'è, esattamente, il glaucoma? Lo abbiamo chiesto al dott. Luigi Scorolli, noto oculistista di Civitanova Marche: «Il glaucoma - spiega il dott. Scorolli - è una patologia caratterizzata dal lento e progressivo calo della vista, con segni caratteristici di danno al nervo ottico. La morte selettiva di cellule ganglionari della retina determina danni tipici della testa del nervo ottico con conseguente perdita della vista (a partire dalla visione periferica). La prevalenza del glaucoma è maggiore nei pazienti con diabete mellito, miopia ed in chi ha familiarità per glaucoma. Tra le varie forme di glaucoma quello primario ad angolo aperto è il più comune negli Stati Uniti e si valuta che sia responsabile dei difetti visivi di 1.600.000 americani e della cecità di 150.000».

Come si diagnostica? «Attualmente - chiarisce Scorolli - non c'è un metodo efficiente che consenta ai medici di base di diagnosticare chi è affetto da glaucoma o chi ha una certa probabilità di sviluppo. Benché i pazienti con pressione intraoculare elevata siano a rischio per lo sviluppo del glaucoma, la maggioranza di essi potrebbe anche non sviluppare mai disturbi significativi della vista. Una volta che sia stato avanzato il sospetto, la diagnosi del glaucoma é abbastanza facile. Essa si basa su tre test di screening, alla portata di qualsiasi buona struttura oculistica: tonometria, oftalmoscopia e perimetria. Oggi abbiamo a disposizione anche altri strumenti diagnostici altamente sofisticati come GDX, OCT, HRT, utili per il riconoscimento precoce ed il monitoraggio delle modificazioni morfologiche della testa del nervo ottico, delle fibre nervose retiniche e di campi visivi con stimoli a duplicazione di frequenza (matrix-FDT) utili per evidenziare danni funzionali precoci?».

Come si previene? «I deficit visivi dovuti al glaucoma - riferisce Scorolli - di solito, non sono reversibili, ma si ritiene che il trattamento precoce possa prevenire o ritardare la progressione verso problemi molto gravi. Si consigliano, quindi, valutazioni optometriche regolari eseguite da un oftalmologo a tutti gli adulti e screening nei gruppi ad alto rischio (persone di età superiore a 50 anni, diabetici o ipertesi, parenti di pazienti con glaucoma e altri soggetti con problemi medici specifici)».

Come si cura? «Da anni - spiega il dott. Scorolli - il trattamento farmacologico o chirurgico del glaucoma è stato finalizzato alla riduzione della pressione intraoculare che resta una misura necessaria per scongiurare la comparsa o la evoluzione di un danno del campo visivo. Negli ultimi anni la presenza in commercio di nuove molecole (colliri) ha facilitato il compito del medico: alcuni colliri combinano l'azione ipotonizzante a quella neuroprotettiva e/o migliorativa del flusso ematico oculare. Esistono, poi, diverse opzioni di trattamento laser (Yag, Argon, Slt) che aumentano le possibilità di ridurre la pressione oculare. La chirurgia, inoltre - precisa il dott. Scorolli - ha fatto passi in avanti e numerose sono le opzioni di trattamento: trabeculectomia, impianti di valvole ex-press, canaloplastica, sclerectomia non perforante da adattare ai diversi casi. In definitiva, il glaucoma rimane una malattia inesorabile e temibile, ma le diverse e sempre più efficaci opportunità di trattamento, devono indurci ad un cauto ottimismo. L'aspetto incoraggiante è che ora pazienti e medici sono maggiormente sensibilizzati verso questa patologia grazie anche ad una corretta informazione che è indispensabile per la prevenzione, visto che mai come nel glaucoma la diagnosi precoce rimane la migliore forma di cura».

Elena Pompei - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - tel. 0735.787056

 
Avis e Comune scrivono ai neo diciottenni per sensibilizzarli alla donazione del sangue Stampa E-mail

donatoresangueLEGGI LE ALTRE NOTIZE SU ANCONA

ANCONA. Partiranno in questi giorni le prime lettere di auguri ai neodiciottenni firmate dal nuovo sindaco Fiorello Gramillano, per sensibilizzare i giovani anconetani sull'importanza della donazione del sangue. L'iniziativa è

Leggi tutto...
 
Il Comune di Potenza Picena istituisce il servizio a chiamata per il Poliambulatorio Stampa E-mail

poliambulatorio_01LEGGI LE ALTRE NOTIZIE SULLA PROVINCIA DI MACERATA

POTENZA PICENA. E' attivo per tre mesi, e in via sperimentale, il servizio a chiamata per il Poliambulatorio. Si tratta di un servizio effettuato in forma completamente gratuita, istituito dall'amministrazione comunale in

Leggi tutto...
 
Il San Salvatore si conferma ospedale a misura di donna Stampa E-mail

san_salvatoreLEGGI LE ALTRE NOTIZIE SU PESARO

PESARO. Un ospedale a misura di donna. Il San Salvatore conferma la sua vocazione di nosocomio attento allo studio e alla cura delle patologie femminili, alla presenza di servizi dedicati alle donne ricoverate, al personale femminile in posizioni

Leggi tutto...
 
Spagna, prima vittima per l'influenza A Stampa E-mail

Una ragazza spagnola di 19 anni che aveva contratto la cosiddetta nuova influenza durante la gravidanza, è la prima vittima del virus nel paese. Lo ha reso noto la radio Ser. La donna è morta dopo essere stata sottoposta ad un parto cesareo deciso dai medici in seguito al deterioramento delle sue condizioni.  La stampa spagnola precisa che la giovane e' morta questa mattina in un ospedale di Madrid. La donna era stata ricoverata alla 28ma settimana di gravidanza. Ieri, davanti all'aggravamento delle sue condizioni, i medici avevano praticato un parto cesareo per consentire la nascita del bambino che e' in buone condizioni e non ha contratto il virus.

di Elena Pompei  - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - tel. 0735.787056

 
Influenza "messicana": nelle Marche contagi a Civitanova, San Benedetto, Ascoli e Pesaro Stampa E-mail

ospedale_torrette_entrata_princLEGGI LE ALTRE NOTIZIE INERENTI L'INTERA REGIONE

Sale a cinque il numero di marchigiani colpiti dal virus della nuova influenza. Di questi, tre sono stati accertati direttamente nelle Marche, due a Roma. Tutti i marchigiani infettati erano reduci da un viaggio all'estero. Il punto è stato fatto nella periodica riunione del Comitato pandemico regionale che si è riunito presso la sala operativa della protezione civile della Regione. In particolare

Leggi tutto...
 
Assistenza ai disabili nei centri estivi: nessun taglio dal Comune Stampa E-mail

comune_anconaLEGGI LE ALTRE NOTIZIE SU ANCONA

L'assistenza ai disabili nei centri estivi ad Ancona è la migliore delle Marche e non c'è stato alcun taglio alla spesa ma, anzi, un incremento. E' questo il succo della replica dell'amministrazione comunale alla protesta dei lavoratori

Leggi tutto...
 
Due casi di nuova influenza ad Ascoli e Pesaro Stampa E-mail

mozzoni_ingressoSalgono a tre i casi di nuova influenza accertati nelle Marche. Dopo quello di Civitanova, due nuovi casi sono stati segnalati rispettivamente nella zona territoriale di Ascoli (nella foto l'ospedale Mazzoni)  e di Pesaro. Tutte le persone colpite erano reduci da un viaggio all'estero. Le loro condizioni di salute sono sempre state buone. Il punto è stato fatto nella periodica riunione del Comitato pandemico regionale che si è riunito presso la Sala operativa

Leggi tutto...
 
Assegno di cura di 200 euro per le famiglie con ultrasessantacinquenni malati Stampa E-mail

anziani_rSarà avviata entro la fine dell'anno la fase sperimentale dell'assegno di cura per le famiglie che svolgono funzioni assistenziali nei confronti di ultrasessantacinquenni non autosufficienti. L'assegno, dell'importo di 200 euro mensili, dovrebbe interessare, nell'arco del triennio, circa tremila anziani. Ne dà notizia Marco Amagliani, assessore regionale ai servizi sociali, che coglie l'occasione per precisare che "il contributo,

Leggi tutto...
 
North-Carolina scoperta la proteina dell'invecchiamento Stampa E-mail

Con un semplice prelievo di sangue si potrebbe un giorno misurare la vera età del nostro corpo, che può essere più o meno elevata di quella cronologica a seconda degli stili di vita da noi adottati nel corso degli anni. 

Leggi tutto...
 
Implantologia dentale: finalmente un bel sorriso Stampa E-mail

rametta_foto_7"Implatologia - recita il Dizionario Medico - è la disciplina che studia le tecniche ed i materiali adatti a sostituire organi o parti di essi con protesi tollerate dall'organismo" migliorando - aggiungiamo noi - l'aspetto estetico con un bel sorriso e contribuendo,  di certo, al benessere generale.  Allora cosa fare per avere di nuovo un "bel sorriso"? Lo abbiamo chiesto ad un esperto, il dott. Dante Rametta, noto odontoiatra

Leggi tutto...
 
Aumentano i diabetici nelle Marche: ora sono 90 mila Stampa E-mail

diabete-uomo_con_stickNel corso dello screening per il diabete (glicemia, pressione arteriosa, circonferenza addominale, peso e altezza) promosso dall'International Diabetes Federation (Idf), dall'Associazione Medici Diabetologici (Amd), dalla Società di Diabetologia (Sid) al quale sono stati sottoposti i dipendenti della Regione Marche, è emerso che nelle Marche sono circa 90mila i marchigiani affetti da diabete. E si tratta della punta di un iceberg visto che

Leggi tutto...
 
Ambulatori attivi 24 ore su 24 e riduzione delle attese per visite ed esami: la Regione ci prova con 86 milioni Stampa E-mail

torrette_jpegIn arrivo gli ambulatori territoriali attivi 24 ore su 24 e numerose iniziative, sia per il contenimento delle liste d'attesa, sia di prevenzione, sicurezza, formazione e implementazione al fine di assicurare ai marchigiani una migliore assistenza sanitaria in tutte le province. Sono stati approvati ieri 24 giugno dalla giunta regionale i progetti  di rilievo nazionale per le risorse statali relative al 2008 e per il 2009 (l'elenco in fondo all'articolo)

Leggi tutto...
 
Nelle farmacie marchigiane presto si potrà prenotare una visita e sottoporsi ad un esame di laboratorio Stampa E-mail

farmaciaPrenotare una visita specialistica o sottoporsi a un esame di laboratorio con apparecchiature automatiche, direttamente in farmacia, vicino casa, senza doversi necessariamente recare in una struttura sanitaria convenzionata. Potrà essere possibile, nelle Marche, grazie a un progetto promosso dalla Regione e dalle imprese farmaceutiche. La giunta regionale ha approvato i criteri e le modalità per avviare il percorso

Leggi tutto...
 
Operativo il nuovo Hospice di San Severino Stampa E-mail

hospice_internoSan Severino. Il nuovo Hospice di San Severino Marche è operativo. Nella struttura, che sorge presso l'ospedale civile "Bartolomeo Eustachio" e che è destinata in particolar modo alle cure specialistiche palliative, sono stati ospitati i primi due pazienti. Gran parte del merito per aver reso quanto prima operativo il nuovo servizio va alla fondazione "L'Anello della Vita", presieduta dall'avvocato Francesco Rapaccioni che personalmente ha seguito,

Leggi tutto...
 
Entro un anno attivo nelle Marche il Registro dei tumori: consentirà diagnosi precoci e nuove cure Stampa E-mail

h_cam._2_colorProsegue l'attività della Regione per la messa a punto del Registro Regionale dei Tumori, la cui istituzione decisa meno di un mese fa dagli assessori regionali ai servizi sociali, Amagliani, ed alla salute, Mezzolani, ha posto le basi per valorizzare le esperienze avviate sul territorio, come il Registro dei Tumori di Macerata operante presso il Dipartimento  di Scienze  Igienistiche e Sanitarie dell'Università di Camerino (nella foto l'ospedale).

Leggi tutto...
 
Ogni settimana un ragazzo marchigiano diventa disabile per lesioni al midollo spinale Stampa E-mail

disabile_ridottaNelle Marche ogni anno ci sono circa 40 nuovi disabili a causa di lesioni al midollo spinale provocate in prevalenza da incidenti stradali. E il 71% ha un'età media di 27 anni. Ciò significa che, in pratica, quasi ogni settimana un ragazzo marchigiano finisce sulla sedia a rotelle in modo permanente. Una situazione drammatica che ha indotto l'assessore regionale alla Salute Mezzolani ad annunciare l'istituzione di

Leggi tutto...
 
Ondata di calore: come vincere il caldo Stampa E-mail

ragazza_che_si_disseta.jpgPer far fronte al problema delle alte temperature che si registrano in questi giorni e per scongiurare il rischio di colpi di calore o di altri malesseri collegati al caldo eccessivo, sarebbe opportuno non uscire di casa nelle ore più calde (dalle 11 alle 18), bere almeno 2 litri d'acqua al giorno, mangiare  quotidianamente frutta e verdura, evitare sbalzi di temperatura e vestirsi in modo leggero evitando indumenti sintetici. In caso di bisogno la prima persona da consultare

Leggi tutto...
 
Straordinario intervento all'ospedale di Ancona: tolto un cancro dal cervello di un bambino Stampa E-mail

ospedale_torrette_entrata_princAncona. Una complicatissima operazione per asportare un tumore al cervello di un bambino di 8 anni di San Benedetto è stata effettuata con successo all'Ospedale Torrette di Ancona. Artefici di questo straordinario intervento sono stati i medici dell'equipe del reparto di Neurochirugia in collaborazione con il reparto di Rianimazione pediatrica del Salesi. L'intervento ha ridato speranza ad una famiglia di San Benedetto,

Leggi tutto...
 
Un unico primario per i due reparti Otorino degli ospedali di Ascoli e San Benedetto Stampa E-mail
ospedale_ap_entrata_ridottajpg
E' stata assegnata al dott. Angelo Canciullo la direzione dei due reparti di Otorinolaringoiatra degli ospedali di Ascoli e di San Benedetto. Lo ha annunciato il direttore generale dell'Asur 13 Zuccatelli che ha ribadito come, anche questa decisione di unificare la direzione dei due reparti, sia in linea con il progetto d'integrazione dei due ospedali. Dobbiamo lavorare come se l'ospedale ascolano e quello sambenedettese sia un unico ospedale
Leggi tutto...
 
«InizioPrec.31323334353637Succ.Fine»

Pagina 36 di 37
 
Banner
Cop_rifiuti_spiagge
TIGRE_dinamico_196x196
Picenamb_luglio_196x196
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
OWW_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
Oleificio_Silvestri_x_sito
Banner
Della_Ciana_x_sito_2018
Banner
Cantine_di_Castignano_x_sito
Banner
Scorolli_banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Lombardia, 9 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI