La Vis schianta la Fermana, Fano ko a Salò, pari stretto della Samb che, però, vince contro la violenza sulle donne Stampa

Pallone_a_centrocampo

ANCONA 25.11.2018 - Va in archivio la tredicesima giornata del campionato di serie C girone B. Una giornata che ha visto sorridere solo i biancorossi della Vis Pesaro che hanno travolto la Fermana nel derby marchigiano. Amaro in bocca, invece, per il Fano sconfitto di misura a Salò e per la Samb che non è riuscita ha sbloccare la gara da un pareggio che sta davvero stretto ai rossoblu

 

VIS PESARO FERMANA - Grande prova della Vis Pesaro che si aggiudica il derby con la Fermana travolgendo 3 a 0 i canarini. Passati in vantaggio al 15’ del primo tempo con un autogol di Clemente, i biancorossi hanno arrotondato lo score negli ultimi cinque minuti. All'85' è arrivato il raddoppio con Olcese ed all'88' la terza rete con Rizzato. La Fermana è stata penalizzata dall'espulsione di Comotto negli ultimi minuti del primo tempo. Un'espulsione pesante che ha costretto i canarini a giocare un'intera frazione di gioco in inferiorità numerica e senza un elemento importante per la formazione di mister Destro. 

FEREALPI SALO' - FANO. Seppur di misura si chiude con una sconfitta la trasferta del Fano a Salò contro la Feralpi. Una sconfitta immeritata per i granata che dopo aver sprecato alcune ottime occasioni, hanno subito il gol partita a meno di 15' dal 90° ad opera di Scarsella. Sotto di un gol il Fano ha tentato fino all'ultimo secondo il gol del pareggio costringendo i padroni di casa sulla difensiva. Ma alla fine ha dovuto cedere alle barricate del Feralpi. Una sconfitta che brucia anche perchè fa sprofondare i granata all'ultimo posto. 

SAMBENEDETTESE - TRIESTINA. Per la Triestina è sicuramente un punto guadagnato quello conquistato oggi al Riviera delle Palme al cospetto di una Samb spumeggiante. Una Samb che ha messo sotto gli ospiti sin dalle prime battute. La squadra di mister Rosselli ha chiuso gli avversari nella propria metà campo creando almeno tre, quattro nitide occasioni da gol. Gli ospiti possono recriminare su un gol mancato a pochi metri dalla porta da che ha schiacciato di testa anzichè depositare in rete. Stessa musica nel secondo tempo con i rossoblu sempre padroni del campo e più volte vicini al gol. Al di là del pareggio, comunque ottenuto contro una delle pretendenti alla promozione, la crescita dei rossoblu è palpabile ed è di nuon auspicio per una rapida risalita della Samb ai vertici della classifica. Da segnalare la pregevole iniziativa della società rivierasca che, in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, ha fatto scendere in campo le calciatrici della squadra femminile che hanno fatto il giro del campo con un fiocco bianco al braccio. samb_femminile_violenza_donne