Terremoto della vergogna:" Nelle Marche evaso solo il 2% delle pratiche per la ricostruzione" Stampa

Terremoto_macerie_con_coperta

ANCONA 8.1.2018 - Che la ricotruzione fosse al palo e ormai cosa tristemente nota, ma che, addirittura, la Regione Marche, in due anni, avesse evaso appena il 2% delle pratiche per la ricostruzione, beh, questo la dice lunga su come si stia gestendo il post sisma nelle Marche. Un dato sconcertante reso noto dal responsabile della Lega nelle Marche, senatore Paolo Arrigoni, per replicare all'assessore regionale Sciapichetti che ha criticato il rallentamento dei rinnovi dei contratti di lavoro del personale presso gli Uffici Speciali per la Ricostruzione perchè, a suo dire, ci sarebbe il rischio del rallentamento nell'evasione delle pratiche per la ricostruzione.

"L'assessore regionale Sciapichetti - spiega Arrigoni - ci accusa di rallentare la ricostruzione per la mancata tempestività sulle convenzioni del personale che lavora per il terremoto? Difficile che i cittadini notino la differenza visto che in due anni la Regione Marche ha evaso solo il 2% delle pratiche.

Sciapichetti lo ignora o ha voglia di emulare il suo presidente Ceriscioli? La sua uscita fa il paio con la gaffe sulla mancanza della norma sulle macerie che non era stato in grado di leggere nella legge di bilancio".
"Sciapichetti - chiosa Arrigoni - pretendeva dal Governo attuale, in carica da pochi mesi, quella bacchetta magica che non basterebbe per rimediare a due anni di nulla targati Pd e conditi da ripartizione di poltrone e risorse".

 

Enrico Medici - www.laprovinciamarche.it

 

REDAZIONE: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Silvestro Pompei)

FACEBOOK: La Provincia Marche