Record di sfratti e di "morosi" nelle Marche Stampa

case_in_costruzioneANCONA 3.8.2011 - Nel corso del 2010 sono state 1.600 le ordinanze di sfratto nelle Marche, di cui 1.403 per morosità

Nel corso del 2010, le ordinanze di sfratto nelle Marche sono state 1.600, con una crescita del 16,62% rispetto all'anno precedente; tra queste, 1.403 (+16,62% rispetto al 2009) sono conseguenza di morosita'. L'incremento piu' significativo e' stato nella provincia di Ancona: 594 sfratti nel corso del 2010, +29,63% rispetto all'anno precedente. Commentando i dati forniti dal ministero dell'Interno, il Sunia parla di "crisi che morde ancora" ed evidenzia "la scelta del comune di Falconara del tutto incomprensibile e sicuramente deprecabile di rattoppare il bilancio mettendo all asta gli alloggi fin qui destinati a tamponare le situazioni di disagio sociale ed economico, fra le quali, appunto, lo sfratto per morosita' e' la piu' diffusa).
  Secondo il sindacato degli inquilini, le conseguenze "di questa scelta infelice" porteranno "entro l autunno, una trentina di famiglie ad essere senza casa, mentre un po piu' in la' nel tempo, chi si rivolgera' per un aiuto all amministrazione comunale e non potra' accedere alle cosiddette case popolari si vedra' proporre una qualche soluzione alternativa di breve periodo, come una compartecipazione alle spese dell affitto per alcuni mesi, assolutamente inefficace, con il rischio di alimentare una guerra fra poveri di cui oggi, nel modo piu' assoluto, nessuno sente il bisogno"

Silvio Cazzaniga - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.