Passi avanti per l'uscita ovest del porto Stampa

porto_anconaANCONA 10.1.2012 - La direzione generale dell'Anas ha inviato la lettera di invito ai sei concorrenti prequalificati

Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell’approvazione dello schema di convenzione relativo alla gara d’appalto per l’Uscita Ovest (che collegherà il porto di Ancona con la grande viabilità) è stata trasmessa, da parte della Direzione Generale dell’ANAS, la lettera di invito ai sei concorrenti precedentemente prequalificati. Il termine ultimo per la presentazione delle offerte è il 10 febbraio. Dopo questa data sarà istituita dall’ANAS la commissione di gara. “Speriamo a questo punto – afferma l’assessore alle Infrastrutture Luigi Viventi - che entro luglio si possa scegliere l’impresa e, quindi, affidare i lavori”.

L’aggiudicazione della concessione avverrà mediante una procedura negoziata da svolgere fra il promotore e i soggetti presentatori delle due migliori offerte. Nel caso in cui alla gara abbia partecipato un unico soggetto, la procedura negoziata si svolgerà fra il promotore e questo unico soggetto. Nel caso non vi siano offerte il promotore sarà aggiudicatario della concessione. La realizzazione dell'opera avverrà attraverso integrale ricorso alla finanza di progetto e il piano finanziario prevede il completo ammortamento dell'opera a fine concessione.

La durata della concessione è fissata in 36 anni, che decorreranno dalla data di efficacia della convenzione. Il costo complessivo dell’intervento è pari a circa 480 milioni di euro, al netto dell'IVA, di cui circa 353 milioni per lavori, 13 per oneri di sicurezza e 114 per somme a disposizione.

Walter Novelli - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.