In attesa degli Oscar Marche protagoniste a Los Angeles Stampa

DanteFerrettiANCONA 22.2.2012 - Al "Los Angels FIlm Festival 2012" in programma la premiazione del marchigiano Dante Ferretti e la proiezione del documentario sostenuto dalla Regione-Marche Film Commission

Che uno dei più famosi registi italiani, Pupi Avati autore de “Il cuore grande delle ragazze”  girato quasi interamente nelle Marche, premi un marchigiano - Dante Ferretti - tra i più grandi talenti del Cinema mondiale, (al suo attivo 2 Oscar  e 10 nomination compresa la recentissima candidatura per Hugo Cabret di Martin Scorsese) e che nella stessa giornata sia proiettato anche un altro recente film di successo  - Benvenuti al Nord di Luca Miniero - girato in parte nella nostra regione, è una di quelle “congiunture astrali” sorprendenti e fortunate che non accadono spesso. Soprattutto se si pensa anche che tutto ciò si svolgerà a Los Angeles, nell’ambito del Los Angeles Italian Film Festival 2012 in corso dal 19 al 25 febbraio, nella settimana cruciale che precede la consegna degli Oscar.

Così il Presidente del Festival, Pupi Avati - regista bolognese con cittadinanza onoraria marchigiana - Dante Ferretti e la cittadina di Piobbico interprete “in incognito” di “Benvenuti al Nord” (in programmazione a Los Angeles il 25 febbraio) porteranno il nostro territorio alla ribalta della programmazione di questo prestigioso festival del cinema italiano.

Le Marche e il loro territorio saranno in ogni caso un filo rosso che legherà i tre eventi, e avranno modo di farsi ammirare nella “città del Cinema” hollywoodiano, di fronte ad un pubblico formato da grandi personalità dello spettacolo italiano, statunitense e internazionale, dando così senso e ragione tangibile all’impegno profuso dalla Regione e da Marche Film Commission nel sostegno alla produzione cinematografica e audiovisiva.

Il 24 febbraio  sarà proiettato il documentario “Dante Ferretti: scenografo italiano”, diretto da Gianfranco Giagni, prodotto da Cinecittà Studios, Nicomax Cinematografica, Combo e realizzato con il sostegno di Marche Film Commission, già presentato in anteprima dalla Regione Marche al Festival del Cinema di Venezia del 2010.

Quindi, il 25 febbraio, la cerimonia in onore di Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo (ai quali è dedicata la copertina del catalogo del Festival) che riceveranno da Pupi Avati il riconoscimento “Italia Excellence Award 2012”, proprio il giorno precedente la consegna degli Oscar che vede la decima candidatura all’ambita statuetta dello scenografo maceratese il quale – altra coincidenza speciale! - in quel giorno festeggia anche il suo 69° compleanno. A seguire, sarà ripetuta la proiezione del documentario dedicato alla figura di Ferretti con  immagini del nostro territorio e con l’accompagnamento musicale dell’Inno delle Marche di Giovanni Allevi.

Pupi Avati presenterà invece l’ultimo suo film: “Il cuore grande delle Ragazze “ Produzione Due A  - girato quasi interamente nel territorio fermano e maceratese, oltre al documentario sulla sua quarantennale carriera dal titolo ”Un poeta fuori dal coro” di Adriano Pintaldi.

Infine, il Festival dedicato al cinema italiano non poteva dimenticare un film che, insieme al precedente “Benvenuti a Sud”, ha creato il “caso italiano” degli ultimi tempi e riscosso indiscutibile successo nelle sale: quel “Benvenuti al Nord” di Luca Miniero che ha visto troupe e cast “occupare” la cittadina di Piobbico per una settimana di riprese dedicate ad alcune scene corali del film