Coldiretti-Impresapesca, i pescatori saranno protagonisti della raccolta di plastica in mare Stampa
Rifiuti_pescati

ANCONA 27.6.2018 - I pescatori marchigiani saranno incentivati per liberare l'Adriatico dalla plastica, una problematica che sta diventano emergenza nel nostro mare come più volte denunciato dalle associazioni ambientaliste ma anche dalla stessa Coldiretti-Impresapesca che sta sostenendo una pdl in Regione Marche di prossima discussione. Numerosi sono stati, nei mesi scorsi, gli incontri tra l'organizzazione e l'assessorato all'Ambiente propedeutici all'arrivo di questo nuovo strumento normativo che prevede, tra le varie misure, anche una premialità tariffaria per le imbarcazioni che riportato a terra rifiuti.

"C'è l'intenzione ad arrivare a una soluzione - spiega Tonino Giardini, responsabile nazionale Impresapesca - che preveda anche l'istituzione di isole ecologiche, assenti nella maggior parte dei porti, per controllare e tracciare i rifiuti che arrivano. Oggi i pescherecci che con le loro reti catturano e portano a terra plastiche sono costretti a pagare le tasse di smaltimento. Una bottiglia presa in mare viene trattata come rifiuto speciale con i costi che ne conseguono a carico delle imprese mentre se è un bagnino che la raccoglie sulla spiaggia allora si tratta di semplice plastica". La Legge prevede misure volte a controllare e ridurre l'immissione di plastiche a mare sia derivanti dalle attività della pesca e dell'acquacoltura che quelle provenienti dalle attività a terra. "Pensiamo - conclude Giardini - di aver lavorato in maniera adeguata e che la nuova legge darà risposte alle esigenze e alle richieste che provenivano da vari comparti del nostro settore. Auspichiamo che entro fine anno la norma possa giungere alla sua approvazione. La regione Marche sarà una delle prime regioni a dotarsi di una specifica legge per la lotta contro l'inquinamento da plastiche".​

 

 

 

 

Silvio Silvestri - www.laprovinciamarche.it

Email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile:                                                            
Silvestro Pompei -
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.