Notte infernale nell'entroterra: grandinate fino a mezzo metro, allagamenti, smottamenti, tetti distrutti Stampa

Grandinata_forte_notte_con_pompieri_ok

ANCONA 20.5.2020 – Una notte da incubo ha sconvolto le zone interne del Fermano e del Maceratese. Forti grandinate, temporali, allagamenti, smottamenti alberi crollati si sono registrati i diversi comuni. Ed i Vigili del fuoco sono stati sottopossti ad un lavoro straordinario.

Basti pensare che alle 8 di stamattina si registravano 25 interventi nella provincia di Macerata e 20 in quella di Fermo. Interventi che hanno riguardato interventi per rimuovere la grandine, che in certe zone ha raggiunto il mezzo metro d'altezza, per danni a lucernari e tetti di abitazioni, per soccorrere automobilisti bloccati dal fango, dalla grandine o da alberi crollati sulle strade, per garage a scantinati allagati.

Oltre ai pompieri hanno lavorato tutta la notte anche le ruspe comunali per liberare strade, accessi privati e auto bloccate. A causa del fango, della grandine e degli allagamenti questa mattina erano impraticabili diverse strade comunali e provinciale all'interno delle province di fermo e di Macerata. 

Gravi i danni causati dalla grandine all'agricoltura della zona con la distruzione di intere coltivazioni. (Giorgia Galanti - www.laprovinciamarche.it)

 

REDAZIONE: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Per gli altri articoli di oggi su Laprovinciamarche.it clicca qui:

 http://www.laprovinciamarche.it/index.php