Aggredisce il convivente della madre con una mannaia. Bloccato dai carabinieri, ricoverato e denunciato Stampa
carabinieri-ambulanza_ok

RECANATI 5.9.2018 - Ieri verso le 12 i Carabinieri, mentre stavano recuperando la Fiat Punto della Croce Gialla rubata il giorno prima, hanno sentito le grida di aiuto di una donna provenire da una vicina abitazione. Il figlio della donna, in stato di forte agitazione, dopo aver gettato parte del mobilio per le scale, minacciava con una mannaia, il convivente della donna.

Immediatamente i militari sono corsi nella casa e si sono prima frapposti tra l’aggressore e la vittima e poi hanno cercato inutilmente di calmare il 28enne che si è scagliato contro uno dei carabinieri cercando di colpirlo con la mannaia. Il militare è riuscito a schivare i colpi, a bloccarlo e con l’aiuto del collega e a disarmarlo. I sanitari del “118”, fatti subito intervenire, constatato il forte stato di agitazione dell’aggressore, lo hanno trasportato all’ospedale di Civitanova dove è stato ricoverato con un provvedimento di accertamento sanitario obbligatorio (aso).

Il 28enne, oltre la denuncia per i reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, minacce aggravate, maltrattamenti in famiglia e porto abusivo arma bianca, è stato anche denunciato per il reato di furto aggravato in quanto sono stati raccolti elementi a suo carico anche in ordine al furto dell’auto della croce gialla di Recanati.

 

Giorgia Galanti - www.laprovinciamarche.it 

Email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile:                                                              
Silvestro Pompei -
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.