Nonostante il divieto di avvicinamento continuava a perseguitare la ex moglie, arrestato Stampa
stolking

PORTO POTENZA PICENA 13.9.2018 - Nonostante la precedente applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento, C.F. di origini campane, aveva continuato a commettere atti persecutori nei confronti della ex moglie, pedinandola continuamente, transitando spesso sotto la sua abitazione, chiamandola al cellulare di giorno e di notte utilizzando utenze sconosciute, inviandole foto e messaggi dal contenuto minaccioso e ingiurioso, utilizzando i vari “social”, celandosi dietro profili inventati o di persone sconosciute. Per questo, a seguito delle indagini svolte dai militari, avviate dopo la querela presentata dalla donna, l’uomo è stato portato presso la sua abitazione dove dovrà rimanere agli arresti domiciliari.

 

Giorgia Galanti - www.laprovinciamarche.it 

Email:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facebook: La Provincia Marche

Direttore responsabile:                                                              
Silvestro Pompei -
  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.