Il 23 settembre nuova occupazione della galleria della Guinza Stampa

autostradaPESARO 23.7.2011 - I presidenti delle Province di Pesaro-Urbino, Perugia e Arezzo hanno concordato di occupare nuovamente la galleria simbolo della "Fano - Grosseto"

Il 23 settembre prossimo i presidenti delle Province di Pesaro-Urbino, Perugia e Arezzo hanno concordato di occupare nuovamente la galleria della Guinza, simbolo della 'Fano-Grosseto' ancora incompiuta. La decisione e' stata presa oggi a Citta' di Castello, dove si sono incontrati Mirco Ricci, Marco Vinicio Guasticchi e Roberto Vasai. Il presidente della Provincia di Pesaro-Urbino ha spiegato che "la volonta' e' di riportare all?attenzione dell?opinione pubblica la questione della mancata ultimazione dell?opera, strategica per il completamento della 'Fano-Grosseto'". "Siamo determinati e vogliamo dare un segnale forte", ha concluso Ricci, che ha dato appuntamento a Mercatello sul Metauro, ad un anno di distanza dalla prima manifestazione. Il giorno successivo, al confine tra Borgo Pace, San Sepolcro e San Giustino, le tre Province hanno pensato ad un evento per onorare i 150 anni dell'unita' d'Italia: giovani e studenti delle scuole sorreggeranno il maxi-tricolore da guinness dei primati, lungo 1861 metri. Una bandiera - ha detto il presidente della Provincia di Pesaro-Urbino, Matteo Ricci, - "realizzata per ribadire la validita' e la sostanza del patto per l?Italia centrale, siglato a Cagli e rinnovato a Perugia un anno fa". L?iniziativa ha gia' ricevuto il sostegno del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che l?ha definita, in un messaggio ufficiale inviato ai tre presidenti, "di grande spettacolarita': unisce idealmente i giovani protagonisti dell?epopea risorgimentale con i tanti giovani provenienti dalle tre province limitrofe che sorreggeranno il lunghissimo tricolore".

Silverio Pomili Questo indirizzo e-mail รจ protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.