Giornalisti e tour operator polacchi in visita in città Stampa

pinacoteca_ascoliASCOLI 19.10.2011 - Il sindaco Castello ha dato il benvenuto agli ospiti polacchi negli eleganti ambienti della Pinacoteca

Una delegazione di tour operator e giornalisti polacchi è stata ricevuta questa mattina dal sindaco Guido Castelli. “Una giornata all’insegna dei rapporti internazionali e non soltanto – ha commentato visibilmente soddisfatto il primo cittadino ascolano – che ci dà la misura di quanto sia cresciuta Ascoli sul piano turistico in questi ultimi anni. Il lavoro, il buon lavoro, che abbiamo finora portato avanti sta dando i suoi frutti e Ascoli sta diventando sempre di più una meta turistica, come dimostrano i tour operator polacchi, il documentario della televisione macedone che si sta girando in questi giorni e la presenza ed i numerosi Congressi. Situazioni diverse tra di loro ma tutte riconducibili al grande impegno che abbiamo posto perché Ascoli, la sua unicità, la sua storia, le sue bellezze storiche ed ambientali potessero avere una finalizzazione con ritorni sul piano dell’immagine e quindi economici”.

E l’unicità della nostra città è stata sottolineata dal sindaco Guido Castelli nel porgere il benvenuto agli ospiti polacchi negli eleganti ambienti della Pinacoteca. “Una singolarità della nostra città - ha detto il sindaco Castelli – è dato dal fatto che in Ascoli è ancora possibile sentire il rumore dei passi mentre si passeggia, per due motivi: il primo per la presenza del travertino e l’altro perché qui, in questa città di pietra, c’è ancora la qualità della vita”.

Particolarmente interessati i tour operator e i giornalisti, in maggior parte provenienti da Varsavia, presenti all’incontro e venuti per conoscere il nostro territorio e valutare la possibilità di pacchetti turistici da offrire ai potenziali clienti polacchi.

“Ascoli – ha sottolineato il primo cittadino ascolano – è sempre più oggetto di grande attenzione da parte degli operatori turistici nazionali ed internazionali e in un mercato, quale, appunto, quello turistico, sempre più competitivo, siamo in grado di offrire spunti di grande interesse per offrire pacchetti turistici con una vasta gamma di possibilità”. Tra gli ospiti polacchi, come detto, anche alcuni giornalisti tra cui il caporedattore dell’inserto del sabato della “Gazeta Wyborcca” che si occupa di turismo.

Roberto Roberti - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.