Recupero della chiesa Sant’Angelo Magno colpita dal sisma: nel prossimo triennio previsti 880 mila euro Stampa
Chiesa_S._Angelo_Magno_AP_interno

ASCOLI 30.12.2020 - Nel prossimo triennio sono stati previsti 880 mila euro per restaurare la Chiesa di Sant’Angelo Magno ad Ascoli Piceno, chiesa longobarda in origine dedicata all’Arcangelo Michele. “Appena nominata assessore una delle mie priorità è stata quella di trovare i fondi per restaurare e rimettere in vita la splendida Chiesa di Sant’Angelo Magno ad Ascoli Piceno - afferma l’assessore Giorgia Latini - anche in virtù della mia devozione, fin da piccola, verso San Michele Arcangelo. Una priorità già da tempo condivisa con il sindaco Marco Fioravanti e la presidente regionale del FAI, Alessandra Stipa, che trova finalmente un percorso con l’intervento della Regione. Ringrazio il Presidente, Francesco Acquaroli, e l’Assessore al Bilancio, Guido Castelli, per la fondamentale collaborazione. È stato un bel lavoro di squadra. Quello su cui interveniamo è un luogo di grande importanza per la comunità ascolana, sia dal punto di vista spirituale, sia culturale, e deve tornare al più presto tornare al suo antico splendore.”

Abbiamo concordato con il sindaco di Ascoli le migliori modalità per realizzare questo importante intervento di restauro che purtroppo non risulta finanziato con i fondi del terremoto - così l’assessore Guido Castelli - La Regione finanzierà la progettazione esecutiva sulla base della quale verrà poi determinato l’importo complessivo dei lavori. La provvista finanziaria verrà garantita da un ulteriore finanziamento regionale che si integrerà con i 300 mila euro già collocati in bilancio dal Comune di Ascoli. Il complesso di Sant’Angelo Magno, tra l’altro, è attiguo alla porzione del polo universitario che è stato recentemente oggetto di uno specifico e ulteriore finanziamento ottenuto dal Comune stesso dalla Presidenza del Consiglio per l’avvio dell’iter di completamento. La sinergia operativa tra Regione e Comune di Ascoli, sapientemente coordinata dal Presidente Acquaroli, sta dando grandi frutti”.

Enrico Medici - www.laprovinciamarche.it 

REDAZIONE: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per gli altri articoli: www.laprovinciamarche.it