Suggestivo reportage della viaggiatrice solitaria Milandri Stampa

Milandri_Raffaella_viaggiatrice_solitaria_sbt

SAN BENEDETTO (20/4/2010) - La proiezione fa parte del programma della Settimana della Cultura ed inizierà alle 17,30 di mercoledì 21 aprile presso la biblioteca comunale multimediale Lesca. Sarà presente anche la stessa autrice Raffaella Milandri (nella foto)

 


 

 

C'è grande attesa a San Benedetto per la proiezione del suggestivo reportage realizzato in giro per il mondo dalla viaggiatrice solitaria Raffaella Milandri. L'iniziativa fa parte del programma organizzato dall'amministrazione comunale sambenedettese per la Settimana della Cultura (16-25 aprile). Il reportage sarà proiettato alle 17,30 di mercoledì 21 aprile presso la biblioteca comunale multimediale G.Lesca alla presenza della stessa autrice che risponderà alle domande ed alle curiosità del pubblico. Il reportage s'intitola Tra la Perduta Gente ed è una importante testimonianza di un popolo a rischio di estinzione, i Boscimani del Kalahari.

 

 

Nell'ambito dell'incontro con la viaggiatrice solitaria sambenedettese, sarà annunciato anche il prossimo
viaggio della Milandri. Link all'evento Ministero Beni Culturali
http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1133620523.html

 

 

CHI E' RAFFAELLA MILANDRI
Viaggiatrice in solitaria e fotografa, Raffaella Milandri si dedica principalmente alla "fotografia umanitaria" intesa come strumento  di sensibilizzazione verso i diritti umani, per i quali lottano quotidianamente molti popoli indigeni ad esempio, e problematiche sociali quali il lavoro minorile e la situazione femminile. La sua attenzione si concentra sulle culture extraeuropee, sulla vita di strada e nei villaggi rurali: durante i suoi viaggi in solitaria cammina e vive con la sua Canon al collo, indaga con estrema curiosità, si siede fra la gente, beve, mangia e parla con loro, spesso ospite delle loro abitudini e cerimonie, partecipando con estrema empatia.
Nessuna posa o situazione è creata nelle sue opere: la fotografa riproduce la realtà, le situazioni e gli sguardi così come appaiono, cercando di ridurre al minimo il suo impatto "occidentale" sull'ambiente circostante.
Dal 2007 collabora con la Fototeca Storica Nazionale Ando Gilardi (MI )

 

Sostenitrice del turismo responsabile, le sue miniguide per viaggiatori indipendenti sono molto gettonate
e pubblicate su internet
-FOTOREPORTAGE
Australia (Northern Territory, Kimberly), Giappone ,
India (Gujarat, Rajasthan etc), Nepal , Tibet 2009,
Stati Uniti (Navajoland, Texas, New Mexico, Alaska, etc),
Canada (Yukon), Egitto (White Desert ), Botswana ,
Europa (Polonia, Francia etc etc)

-VIAGGI MEDIATICI
Vari collegamenti in diretta dai luoghi dei suoi viaggi, tra cui uno con Maurizio Costanzo, e collegamenti
in diretta su Facebook da Tibet, Nepal e Botswana fanno diventare i viaggi in solitaria di Raffaella Milandri
un evento mediatico . " Viaggiare in solitaria crea il necessario distacco dal mio quotidiano: Viaggiare non vuol dire visitare luoghi, ma percepire l'animo dei popoli". Il mio terzo occhio è la macchina fotografica, con la quale cristallizzo il quotidiano in un momento senza tempo". "Adatto sempre i mie abiti e i miei gesti alla cultura locale. Viaggiare in solitaria può comportare vari contrattempi e pericoli, ad esempio oltre il Circolo Polare Artico ho dovuto abbandonare il fuoristrada in un fiume, rischiando l'ipotermia"

IN PROGRAMMA
Tra le prossime mete , il Camerun e l'amata India, con particolare ricerca sulle popolazioni indigene e sulle loro problematiche. Sempre in diretta su Facebook."

 

Alessandro Lorenzi

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.