Il 15enne sambenedettese Pompei nel mirino della Fiorentina e selezionato dalla rappresentativa provinciale Stampa

Lollo_arancio_vola_allincrocio

 

SAN BENEDETTO 14.1.2019 - Quello appena concluso è un anno da incorniciare per Lorenzo, "Lollo", Pompei, portiere sambenedettese di 15 anni, numero uno della squadra Allievi della Sportlandia di San Benedetto, società affiliata alla Fiorentina.

Considerato uno dei più promettenti numeri uno quindicenni delle Marche, Pompei è finito all'attenzione del settore giovanile della società viola, uno dei migliori d'Italia. C'è stato anche un avvicinamento con le giovanili della Sambenedettese con la quale si è allenato per un paio di settimane, durante la preparazione pre campionato, ma poi le strade tra la società rossoblu ed il baby portiere si sono separate e dopo qualche settimana Pompei è finito nel mirino anche di due società professionistiche "cugine" con le quali parteciperà a tornei primaverili e post campionato. 

Ovviamente è sempre la Fiorentina ad avere la priorità sul giovanissimo portiere sambenedettese, anche in virtù del pluriennale rapporto di collaborazione che la società viola ha con la Sportlandia, la società in cui milita attualmente. Ma alcune tra le maggiori società di Marche e Abruzzo restano in attesa.

Ed a suggellare l'ottimo rendimento del giovanissimo portiere sambenedettese a dicembre è arrivata anche la convocazione con la rappresentativa provinciale di Ascoli. E dopo il primo allenamento di scrematura, Pompei è risultato uno dei due migliori portieri tra gli oltre 30 portieri delle squadre che partecipano al campionato Allievi nell'intera provincia e per questo è stato selezionati dallo staff tecnico della rappresentativa per far parte della rosa che parteciperà al torneo delle province. 

Grande soddisfazione sia dei dirigenti della Sportlandia che vedono un altro proprio tesserato interessare settori giovanili di squadre professionistiche, sia del preparatore dei portieri Alfredo "Nando" Candellori che allena Pompei da due anni. E proprio due anni fa "Lollo" è stato premiato come miglior portiere della Piceno Cup, un torneo al quale partecipano squadre di tutta Italia. Un aneddoto emblematico che evidenzia le qualità del baby portiere è la standing ovation ricevuta dallo stesso dai tifosi dell'Ascoli Atletico in occasione di una gara durante la quale Pompei aveva parato l'impossibile ed era stato sostituito per la passerella a 5 minuti dalla fine della gara.  

Nel frattempo il baby portiere sambenedettese è stato nuovamente convocato dalla rappresentativa per partecipare domani martedi 15 gennaio a Porto d'Ascoli ad una seduta di allenamento in vista dell'inizio del torneo delle province. E c'è da credere che anche nel corso dell'importante torneo Pompei avrà modo di mettere in mostra le sue indubbie qualità.

 

Alessandro Lorenzi - www.laprovinciamarche.it

 

REDAZIONE: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Silvestro Pompei)

FACEBOOK: La Provincia Marche