“Mare pulito Mare amico”, una manifestazione dedicata pulizia del mare e della spiaggia promossa dalle Capitanerie di Porto e dal Ministero dell'Ambiente Stampa
Mare_pulito_Mare_amico
SAN BENEDETTO 12.7.2019 - L’Associazione TridacneSub in collaborazione col Circolo nautico Ragn’a Vela di Porto d’Ascoli ha organizzato una giornata di promozione ambientale e pulizia del mare e della spiaggia. “Mare pulito Mare amico” è il leit motiv della manifestazione che si inserisce nella campagna ambientale denominata "PlasticfreeGC", promossa dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto unitamente al Ministero dell'Ambiente su tutto il territorio nazionale e che mira alla sensibilizzazione sul problema dell'invasione da plastica sulle coste ed i mari italiani.

È il vice Presidente TridacneSub, Emiliano Gabrielli Galli, a presentare il programma della giornata. “Alle 10 accoglieremo i gruppi presso il Circolo nautico Ragn’a Vela (lungomare di Porto d’Ascoli, concessione 71 e 71bis) con iscrizione dei partecipanti. Seguirà, alle 11, la presentazione dei corsi, delle attività e delle attrezzature per la pulizia del mare e della spiaggia, tra queste anche le speciali maschere “Gran Facciali”. Alle 11:30 l’immersione per la bonifica del fondale con la squadra di sub e la pulizia della spiaggia con le squadre di ragazzi. Segue il resoconto della pulizia. Presenteremo e dedicheremo una particolare attenzione inoltre alle tecniche di salvataggio di un subacqueo in difficoltà. Il programma riprende alle 19 presso il salone della Parrocchia Sacra Famiglia di Ragnola con la proiezione del video sulla raccolta dei rifiuti e sulla vita subacquea, seguito da un collegamento video con la biologa dott.ssa Martina Capriotti dal centro di scienze marine “Avery Point”, università del Connecticut. La giornata si conclude con il saluto ed un riconoscimento ai gruppi partecipanti.”

Il Presidente della TridacneSub Caterina Gregori :“La manifestazione è aperta a tutti e tutti si possono iscrivere per partecipare. La lotta alla dispersione delle microplastiche inizia da scelte e comportamenti quotidiani più consapevoli e la giornata di sabato ha lo scopo di sensibilizzare le nuove generazioni sul tema dell'inquinamento marino. I sub sono le sentinelle ed i cavalieri del mare che osservano, monitorizzano e difendono i fondali. Dal mare non si prende nulla, né si tocca nulla, se non le plastiche inquinanti. Sono pillole di educazione ambientale che cerchiamo di impartire, più compiutamente, ai bambini, attraverso i corsi minisub (dai 9 anni) e ai più grandi, con i corsi base (dai 12 anni).”

Il Presidente del circolo nautico Ragn’a Vela Camillo Carminucci si dichiara “onorato di ospitare questa iniziativa. Quest’anno abbiamo accolto e aperto alla collaborazione con il gruppo sub della Tridacne perché la salvaguardia del mare è un obiettivo comune. Le nostre sensibilità si sono incontrate e abbiamo deciso insieme di tenere pulita la spiaggia e il mare antistante con l’aiuto di ragazzi ed adulti. Ogni giorno, durante i corsi di vela e le uscite raccogliamo la plastica e teniamo pulita la parte di spiaggia vicino al torrente Ragnola.”

Il parroco della Sacra Famiglia di Ragnola don Francesco Ciabattoni, anche istruttore sub dichiara: “A seguito della lettura dell’Enciclica “Laudato Sii” ho preso coscienza che la questione ambientale è anche una missione evangelica che richiede, come dice il papa, una nuova solidarietà universale per riparare il danno causato dagli uomini sulla creazione di Dio. Da gennaio la mia parrocchia è PlasticFree: in nessuna festa o incontro parrocchiale si utilizzano più plastiche monouso. Il circolo Ragn’a Vela insiste nel territorio parrocchiale così ho voluto coinvolgere qualche gruppo di ragazzi per la pulizia della spiaggia.”. Nella manifestazione saranno coinvolti infatti i ragazzi della parrocchia Sacra Famiglia e di quelli della cooperativa Sport E’ Festa.

Alla manifestazione sarà presente Raffaele Perrotta, Presidente Nazionale della FISA (Federazione Italiana Salvamento Acquatico). In qualità di sommozzatore dichiara che “è la prima volta a livello nazionale in cui si crea un connubio tra il soccorso del mare in superficie (promosso dalla FISA) e il soccorso sotto la superficie (promosso dalla TridacneSub).”

La manifestazione è sponsorizzata da Cima ed organizzata dall’associazione TridacneSub in collaborazione con il Circolo Nautico Ragna a vela, il Circolo Nautico Sambenedettese, Legambiente, la FISA, Chimera, Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto, CSEN, Cooperativa Sport è Festa.

 

 

 

 

 

 

Alessandro Lorenzi - www.laprovinciamarche.it

REDAZIONE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Silvestro Pompei) 

FACEBOOK: La Provincia Marche