Riqualificazione del verde urbano con palme Washingtonia per scoraggiare il Punteruolo rosso Stampa
palme_Washingtonia

GROTTAMMARE 27.5.2020 - Verde urbano in sicurezza nel progetto realizzato dal Servizio Ambiente e approvato ieri pomeriggio dalla Giunta. Il piano degli interventi prevede sostituzioni di essenze arboree, messa a dimora di nuove specie e riqualificazione di vecchie aiuole. Il progetto deriva dalla volontà dell’Amministrazione comunale di rinnovare gli arredi verdi di importanti spazi cittadini, anche per ragioni di pubblica incolumità.

Saranno interessati dall’intervento tutto il Lungomare grottammarese, per mantenere la “storicità” del verde impiantando nuovi esemplari di palme che abbiano una maggiore resistenza al Punteruolo rosso, e alcune pinete e giardini di quartieri particolarmente popolosi, dove verranno riallestite aiuole rimaste vuote dopo l’abbattimento di alcuni alberi. Le opere sono in via di affidamento.

Nel dettaglio:

- Lungomare (viale Colombo, lungomare Della Repubblica e lungomare De Gasperi): abbattimento e rimozione di 6 fusti delle palme morte a causa dell’attacco da Punteruolo rosso, eliminazione delle ceppaie, fornitura e messa a dimora di 46 esemplari appartenenti alla specie Washingtonia e riqualificazione delle aiuole; verranno sostituiti, inoltre, 10 alberi di oleandro e 19 alberi di arancio amaro che, per diverse cause (senescenza, attacchi parassitari, ecc.), si presentano seccaginosi e malconci.

- via Bologna: rimozione degli alberi di Giuda che non hanno manifestato ripresa vegetativa, rimozione delle ceppaie, messa a dimora di nuovi esemplari della stessa specie;

- via Cairoli: eliminazione dei residui di una palma morta per punteruolo rosso e messa a dimora di un albero di arancio;

- piazza San Pio V: rimozione completa dei residui degli alberi di leccio radicati sul lato sud della Chiesa San Pio, abbattuti per ragioni di pubblica incolumità;

- via Volta: rimozione dei pini secchi all’interno della 1^ pineta a sinistra (da nord verso sud), rimozione delle ceppaie e messa a dimora di nuove essenze arboree quali Prunus pissardi e ligustri.

Avevamo pianificato il progetto già nel mese di gennaio - dichiara il sindaco Enrico Piergallini -. Purtroppo l’emergenza ci ha costretti a rinviare anche questo. Non vogliamo però rinunciare a vedere il nostro lungomare rinnovato con le essenze che abbiamo previsto. Forse i lavori andranno più lunghi del previsto, sfiorando la stagione turistica. Però abbiamo ritenuto anche questo un importante segnale di ripartenza”.

(Alessandro Lorenzi - laprovinciamarche.it)


REDAZIONE:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Per gli altri articoli di oggi su Laprovinciamarche.it clicca qui:

http://www.laprovinciamarche.it/index.php