Nuovo rinvio per il reparto dialisi, appello dell'assessore Gabrielli al commissario straodinario dell'Asur Stampa

osped_sbt_2_colorSAN BENEDETTO. A causa dei lavori di messa in sicurezza dell'ospedale, da fine estate il reparto dialisi è stato trasferito al terzo piano, con gravi disagi per gli 80 pazienti

Doveva essere pronto a metà ottobre. Poi è slittato a metà dicembre, periodo in cui fu fissato il termine ultimo per metà gennaio. Ora, però, è stato tutto rinviato a metà febbraio e il sospetto che di rinvio in rinvio l'attesa si prolungherà ancora per molto. Stiamo parlando del reparto di dialisi che, causa lavori di messa a norma dell'ospedale , da fine estate è stato momentaneamente trasferito al terzo piano, con gravi disagi per i circa 80 ammalati. Per questo  ora delal vicenda si sta interesando anche l'assessore provinciale e consigliere comunale Gabrielli che lancia un appello al commissario straordinario dell'Asur, Esposito, non senza muovere delle critiche per i ritardi. "Si tratta di una presa in giro verso gli ammalati - sottolinea - mi auguro che febbraio sia finalmente il mese giusto. E' fondamentale per San Benedetto possedere un punto sanitario di riferimento. La sezione di dialisi nel nostro nosocomio sta vivendo un periodo difficile ed è necessario intervenire" Gabrielli si rivolge quindi ad Esposito chiedendo anche di inserire nei prossimi obiettivi di budget delle terapie intensive quello della formazione del personale dialisi.

 

26 gennaio 2010

ALESSANDRO LORENZI ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )