Grande entusiasmo agli incontri con i cittadini del candidato del PDL Vignoli Stampa

Vignoli_S. BENEDETTO. Continua con successo la campagna d'ascolto del candidato alle regionali Vignoli (nella foto) che annovera tra i suoi estimatori anche il sindaco di Roma Alemanno al suo fianco nell'incontro con i cittadini del 18 marzo a San Benedetto. Ecco, nel dettaglio, il calendario degli incontri ed i 10 punti qualificanti del programma elettorale di Vignoli


 Cresce l'entusiasmo dei cittadini nei confronti del candidato del PDL Luca Vignoli, ex assessore comunale a San Benedetto durante la precedente amministrazione guidata dall'ex sindaco Martinelli.

Pur essendo partita con qualche settimana di ritardo, la campagna d'ascolto di Vignoli si sta rivelando particolarmente proficua. Non solo per il gran numero di cittadini che partecipa agli incontri pubblici del candidato del PDL, ma soprattutto per l'interesse e l'entusiasmo che destano le proposte di Vignoli per migliorare la qualità della vita dei marchigiani e per favorire il progresso del territorio marchigiano. E più si avvicina la fatidica data del voto (28 e 29 marzo), più s'infittisce il calendario di incontri con i cittadini durante i quali Vignoli spiega i punti qualificanti del suo programma e raccoglie le richieste ed i suggerimenti del popolo piceno.

 

Questa sera 11 marzo alle ore 21.30 Luca Vignoli incontrerà presso il ristorante Europa di Cupra Marittima i suoi sostenitori della vicina cittadina rivierasca. Domani 12 marzo alle 20.30 sarà la volta dei cittadini ripani presso l'agriturismo "Iarvasciò" di Ripatransone e dopodomani 13 marzo è previsto un aperitivo alle 18.30 presso il "Caffè Drugstore" di San Benedetto al quale parteciperà anche l'europarlamentare Carlo Fidanza che arriva in riviera proprio per sostenere la candidatura di Luca Vignoli.

 

Dunque un calendario fitto di incontri in attesa dell'appuntamento clou di giovedì 18 marzo alle ore 16 con il sindaco di Roma Gianni Alemanno che affiancherà Vignoli all'auditorium di San Benedetto dove il candidato del PDL presenterà i 10 punti qualificanti che distinguono la sua campagna elettorale:
1 Lotta agli sprechi di denaro pubblico.
2 Più infermieri negli ospedali.
3 Potenziare i servizi di emergenza.
4 Riduzione delle liste di attesa.
5 Più poteri di controllo per i cittadini.
6 Fondi regionali per l'edilizia pubblica.
7 Più risorse per le famiglie numerose.
8 Meno IRAP per le imprese.
9 Più trasparenza nei bandi per i contributi alle imprese.
10 Il nucleare alla sentina è irrealizzabile; qualora qualcuno ci provasse, io sarei contrario.

 

11/3/2010

Alessandro Lorenzi - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.