Stroncato dal Covid Silvio Marini marittimo e fotografo naturalistico, lo piangono la marineria e gli amici della Riserva della Sentina Stampa

Marini_Silvio_zio_di_Paolo_ok 

SAN BENEDETTO 10.1.2021 – E' morto a soli 61 anni Silvio Marini, marittimo da anni imbarcato su motopesca sambenedettesi e acuto fotografo naturalistico.

Se l'è portato via in appena una settimana il Covid che stava tentando di combattere presso il centro Covid di Tortoreto dove, alla fine, è deceduto.

Grande l'incredulità, lo sconforto e la commozione della marineria sambenedettese dove Silvio era molto conosciuto per essere stato imbarcato sul motopesca “Don Guido”

Marini_Silvio_zio_Paolo_3

dell'armatore Domenico Spina e negli ultimi anni sul “Nicola Andrea” dell'armatore Stefano Voltattorni.

E' una grande perdita per la marineria - ha dichiarato il cappellano del porto don Giuseppe Giudici - Era un marinaio, un persona brava e buona ed un lavoratore serio e silenzioso. Mancherà a tutto il porto. Riposa in pace”. 

Da qualche mese in pensione, Silvio era un grande lavoratore ed una persona per bene molto apprezzato non solo nel mondo della marineria, ma anche della fotograia, sua grande passione, e dell'associazionismo ambientalista.

In virtù della sua disponibilità e della valorizzazione della flora e della fauna della Riserva Naturale della Sentina attraverso splendidi servizi fotografici, Silvio era molto apprezzato e benvoluto dai membri dell'omonima associazione e dell'associazione Amici della Sentina che hanno espresso il loro cordoglio attraverso le loro pagine facebook.

"Abbiamo imparato a conoscere Silvio - hanno scritto i rappresentanti della Riserva Naturale della Sentina - con la sua tuta mimetica, sempre sorridente, pronto a documentare nuovi avvistamenti e a fornirci scatti meravigliosi.

Marini_Silvio_zio_Paolo_2

Il Covid ha portato via anche lui, insieme ad altre centinaia di persone che ogni giorno ci lasciano. Numeri dietro i quali si nascondono vite, passioni, amori, come quella di Silvio per la Sentina e per la fotografia".

"La passione di Silvio - hanno scritto i rappresentati dell'associazione Amici della Sentina su Facebook - era la natura, la fotografia, la voglia di raccontare con i suoi occhio quello che di bello ci offre. Era un nostro amico, insieme abbiamo collaborato per la realizzazione di molti progetti. Ci stringiamo insieme alla sua famiglia in questo dolore. Silvio, sarai il nostro amico per sempre. Ci mancherai".
La scomparsa di Sivio Marini lascia un vuoto incolmabile tra le tante persone che lo conoscevano e lo stimavano. In primis tra i familiari straziati dalla sua scomparsa e dalla perdita di un amorevole ed importante punto di riferimento, e, poi, tra le tantissime persone che lo hanno conosciuto ed apprezzato per la sua grande serietà, disponibilità e bontà. (S. P. - www.laprovinciamarche.it)

REDAZIONE: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

Per gli altri articoli: www.laprovinciamarche.it