Il presidente uscente del comitato Figc Marche Cellini:"Daremo 70 mila euro alle società marchigiane per l'emergenza Covid" Stampa

Cellini_Paolo_ok

ANCONA 4.1.2021 - A pochi giorni dalle elezioni per il rinnovo delle cariche nel comitato regionale marchigiano della Figc/Lnd il presidente uscente Paolo Cellini, che si ricandida, ha annunciato che tra le varie iniziative che attuerà qualora venisse rieletto vi è anche la distribuzione dell'avanzo di bilancio di 70 mila euro alle società di calcio marchigiane penalizzate dal Covid-19.

"Il lockdown e le molteplici prescrizioni imposte dai vari dpcm e dal Comitato tecnico scientifico - ha dichiarato Cellini - hanno danneggiato tutte le società di calcio marchigiane. Per questo abbiamo deciso di destinare l'intero avanzo di bilancio ottenuto pari a 70 mila euro alle stesse società di calcio. Questa sarà tra le prime operazioni che effettuerò insieme ai miei collaboratori se sarò rieletto". Cellini si presenta alle elezioni insieme ad otto candidati consiglieri tra i quali l'ex calciatore Fabio Brini ex portiere in serie A con Ascoli e Udinese e con diverse altre squadre professionistiche.

Con Cellini Il movimento dilettantistico marchigiano in questi anni è cresciuto molto in numeri arrivando quasi circa 500 società: il rapporto tesserati-abitanti è 1 su 37, tra i più alti in Italia.  (S.P. - www.laprovinciamarche.it)

 

REDAZIONE:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per gli altri articoli: www.laprovinciamarche.it