Il Consiglio comunale chiede la modifica dello statuto dello Sferisterio Stampa

sferisterioMACERATA 26.10.2011 - Approvata all'unanimità anche una mozione relativa a nuove modalità di pagamento per gli avvisi e le sanzioni dell'Apm

Unanimità di consensi ieri sera in Consiglio comunale per la mozione presentata dal consigliere del Pdl, Claudio Carbonari, relativa a nuove modalità di pagamento per gli avvisi e le sanzioni dell’Apm. Con l’atto si impegna l’Amministrazione comunale ad intervenire nei confronti del’Azienda Pluriservizi affinché implementi nella propria pagina web un sistema di pagamento on line attraverso l’utilizzo dei maggiori circuiti di carte di credito altri sistemi di pagamento.

Il Consiglio ha poi approvato, sempre all’unanimità, un ordine del giorno, relativo ad alcune problematiche inerenti allo Sferisterio, in cui si auspica un’accelerazione alla modifica dello Statuto dell’Associazione e un confronto aperto in merito al rinnovo dei membri del Consiglio di amministrazione, alla gestione della prossima stagione lirica e che ogni “passaggio decisionale sia preceduto da una comunicazione del sindaco sullo stato dell’Associazione, sul bilancio dell’ultima stagione e sugli intendimenti dell’Amministrazione comunale riguardo le scelte gestionali da compiere, compresa quella della direzione artistica”.

Respinto invece dall’assise cittadina, con 12 voti a favore (minoranza) e 20 contrari (maggioranza) l’ordine del giorno sulla convocazione di una riunione congiunta delle commissioni consiliari Ambiente e territorio e Sport per discutere i progetti di ampliamento del palazzetto dello sport.Infine, con 14 voti favorevoli (minoranza, Guido Garufi dell’Idv, Luciano Borgiani della Federazione della sinistra, Stefano Blanchi dei Comunisti italiani, Gabriella Ciarlantini dei Verdi Macerata, Maurizio Del Gobbo, Marco Menchi e Ulderico Orazi del Pd), 5 contrari (Romano Mari, Romeo Renis, Bruno Mandrelli, Luigi Carelli e Mauro Compagnucci del Pd) e 2 astensioni (Claudio Machella e Marco Gasparrini del Pd) il Consiglio ha approvato l’ultimo ordine del giorno in discussione relativo al civico cimitero. Con l’atto si invita l’Amministrazione a sistemare alcune porte a vetri rotte e a sollecitare il custode della struttura a suonare regolarmente la campana per avvisare i visitatori dell’imminente chiusura del cimitero.

Giorgia Galanti - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.