Soffocati dall'inquinamento Stampa

smog_ANCONA 13.9.2011 - Già al 31 agosto nelle centraline di via Bocconi, Porto e Torrette già ampiamente superate le 35 giornate con valori di Pm 10 più elevati della norma

I dati sull’inquinamento atmosferico da polveri sottili PM10, registrati nel corso del 2011 fino al 31 Agosto, provenienti dalle centraline installate nel Comune di Ancona, mostrano un leggero miglioramento, sia in termini di numero di superamenti che di media giornaliera, rispetto allo stesso periodo del 2010 ma la situazione resta particolarmente allarmante.

I dati che vengono presi in considerazione dall’Arpam secondo il Lgs 159/2010 e che valgono per la valutazione dei parametri e per evitare la procedura di procedura di infrazione da parte della Comunità Europea per violazione della normativa comunitaria in materia di qualità dell'aria, sono quelli della Cittadella. Questa stazione ha registrato solo 11 sforamenti del livello limite di legge di 50 µg/mc rispetto ai 25 sforamenti avuti negli stessi mesi del 2010.

Il valore medio misurato nei primi otto mesi è stato di 30,94 µg/mc rispetto a 34,83 µg/mc del 2010 ( il valore medio limite di legge è di 40 µg/mc ). A questi dati si aggiungono quelli delle altre tre centraline sistemate dalla amministrazione in punti strategici, che servono per verificare la qualità dell’aria nei luoghi nevralgici della città. Nelle centraline di via Bocconi, Porto e di Torrette, quest’anno si sono già superate invece le 35 giornate con valori di PM10>50 µg/mc, rispettivamente con 50, 62 e 47 sforamenti. Anche la media annua finora registrata supera il limite di 40 µg/mc ad eccezione della stazione di Cittadella.

Lo scorso anno gli sforamenti nello stesso periodo erano peraltro stati molti di più: 98 in via Bocconi, 101 al porto e 82 a Torrette. Dall'analisi dei dati si evince che gennaio 2011 è stato migliore rispetto al 2010, sia per il numero dei superamenti che per i valori medi. Il dato significativo del 2011 è il brusco peggioramento di febbraio rispetto al 2010, mentre a marzo nel 2011 la situazione risulta migliore rispetto al 2010 sia per il numero di superamenti che per i valori medi.

Considerando il mese di aprile, il 2011 risulta ancora migliore del 2010 sia per i superamenti che per la media giornaliera ad eccezione del Porto, così come maggio 2011 è migliore di quello del 2010 con la sola eccezione di via Bocconi.

Il mese di giugno 2011 è stato migliore del 2010 relativamente al numero di superamenti, mentre per le medie, solo quella del 2011 del Porto è risultata peggiore di quella del 2010. Infine anche nei mesi di luglio e agosto 2011 i dati evidenziano un andamento migliore del 2010. Il limite max giornaliero fissato dalla normativa è pari a 50 µg/mc, mentre per il numero di superamenti annuo è fissato il tetto di 35 e la media annua non può superare 40 µg/mc.

Walter Novelli - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.