Niente libretto sanitario per estetiste e parrucchieri Stampa

ancona_estetisteANCONA 26.10.2011 - L'amministrazione comunale ha deciso l'abrogazione dell'obbligo del libretto sanitario per estetisti e parrucchieri

Nel perseguimento della semplificazione amministrativa e dell’alleggerimento delle incombenze burocratiche a carico delle aziende, il Comune di Ancona ha deciso la abrogazione dell’obbligo del possesso del libretto sanitario per il personale addetto all’esercizio delle attività di acconciatore e di estetista.

La decisione è stata presa dalla giunta in base al Decreto Legislativo n° 81/2008, che ha recepito le direttive comunitarie in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro: con questa disposizione è stato introdotto il concetto di “Sorveglianza sanitaria” la cui procedura sostituisce validamente il vecchio sistema del libretto sanitario ma, non prevedendo l’eliminazione di quest’ultimo, si è andata a sommare agli adempimenti già richiesti alle imprese e ai lavoratori.

Pertanto la giunta comunale, sentita l’Asur 7 e su impulso delle associazioni di categoria e con la particolare collaborazione della presidente Acconciatori Confartigianato, ha provveduto con proprio atto deliberativo alla dovuta semplificazione

Walter Novelli - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.