Emergenza neve. in fuzione l'autobotte con l'acqua salata Stampa

ANCONA 9.2.2012 - Impiegata anche la turbina in un tratto impervio di via del Golfo, nel dettaglio tutti gli interventi realizzati

Per facilitare la rimozione del ghiaccio sulle strade cittadine stanotte è stata messa in funzione l’autobotte con l’acqua salata. Per eliminare gli accumuli di neve è stata poi impiegata la turbina, in particolare in un tratto impervio di via del Golfo. Oggi lo stesso mezzo “sparaneve” sarà utilizzato in via della Malta e poi per liberare dalla neve un’antenna a Colle Ameno.

Ieri sera sono stati completati interventi al Pinocchio, soprattutto al capolinea del bus numero 2 che era invaso dal ghiaccio, via Montedago, la strada per il Ghettarello, via del Golfo, via Piantate Lunghe. E’ stata “liberata” inoltre una famiglia di San Luigi di Gallignano che doveva raggiungere l’ospedale.

Oggi gli interventi con i mezzi del Comune e Anconambiente saranno impiegati per togliere le lastre di ghiaccio a Collemarino e Palombare, Torrette, Posatora, rione Verbena, Pinocchio, via Goito e via limitrofe. Un mezzo sarà impiegato anche all’interno del Castello di Gallignano, dove l’intervento è difficile e va a rilento perché i mezzi passano difficilmente tra le strade strette e la neve deve essere caricata in una ruspa e trasportata fuori dal paese. I mezzi dell’esercito “batteranno” invece il tratto via Veneto – via Angelini – Borgo Rodi.

Gli spalatori oggi saranno utilizzati tutti per liberare gli accessi delle scuole in vista della riapertura di domani. Per ottimizzare organizzazione e risorse, è stato deciso di utilizzare e quindi ripulire un solo accesso ogni scuola

Walter Novelli - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.